FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Spettacolo >
  • 99 Posse, dietrofront a Cremona: Questura e Prefettura autorizzano il concerto

99 Posse, dietrofront a Cremona: Questura e Prefettura autorizzano il concerto

L'esibizione era saltata dopo che la band, commentando gli scontri avvenuti sabato nella città lombarda durante un corteo antifascista, avevano scritto su Fb: "Più bastoni meno tastiere!"

- Il concerto dei 99 Posse previsto al Centro sociale Dordoni si Cremona il 29 gennaio si farà. La Questura e la Prefettura hanno annunciato infatti che sarà autorizzato nonostante il parere contrario del sindaco Gianluca Galimberti. L'esibizione era saltata dopo che la band, commentando gli scontri avvenuti sabato nella città lombarda durante un corteo antifascista, avevano scritto su Fb: "Più bastoni meno tastiere!".

    La frase dei 99 Posse ha innescato polemiche e reazioni fino alla cancellazione del concerto.

    "Porteremo la nostra grande preoccupazione e la nostra totale contrarietà rispetto a questo concerto al Comitato della sicurezza", aveva spiegato il primo cittadino annunciando che avrebbe negato l'autorizzazione.

    I disordini di sabato a Cremona - Sabato a Cremona erano scesi in piazza i centri sociali per un corteo antifascista indetto per protestare contro il ferimento di Emilio Visigalli, militante del "Dordoni", da parte di neofascisti della sezione cremonese di CasaPound.

    Visigalli, 50 anni di Maleo (Lodi), è in coma da domenica 18 gennaio all'ospedale maggiore di Cremona. Quel pomeriggio era stato colpito da una sprangata alla testa. Per quell'episodio sono otto gli indagati da parte della procura della Repubblica di Cremona, quattro autonomi e altrettanti neofascisti.

    Invia commento

    Ciao

    Esci Disclaimer

    I vostri messaggi

    Regole per i commenti

    I commenti in questa pagina vengono controllati
    Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

    In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
    - Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
    - Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
    - Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
    - Più in generale violino i diritti di terzi
    - Promuovano attività illegali
    - Promuovano prodotti o servizi commerciali

    X
    TAG:
    99 posse