Audi House of Progress

Progresso, design e sostenibilità a confronto nella notte di Audi

L'inaugurazione, con un evento serale, dello spazio creativo della Casa dei Quattro Anelli è stata l'occasione per fare il punto sulla strategia di radicale riduzione della carbon footprint 

19 Apr 2023 - 18:10

Taglia il traguardo delle dieci candeline il connubio tra Audi e Interni: la lunga collaborazione per la Design Week di Milano ha visto quest'anno la Casa dei Quattro Anelli immergersi nel tema della mostra evento "Design Re-Evolution" con l'installazione "The Domino Act", presente alla Audi House of Progress, presso gli spazi del Portrait Milano in Corso Venezia 11. L'inaugurazione, con un evento serale, dello spazio creativo è stata l'occasione per fare il punto sulla strategia di radicale riduzione della carbon footprint grazie al ricorso a energia rinnovabile, cicli chiusi delle materie prime altamente energivore e rigenerazione dei materiali. 

L'impegno carbon neutral di Audi

 Unico brand premium al mondo a proporre in Europa un'intera gamma elettrica la cui produzione è certificata carbon neutral, Audi conta oggi sull'avvenuta conversione degli stabilimenti di Bruxelles, dell'Audi Böllinger Höfe, del polo multimarca del Gruppo Volkswagen di Zwickau e di Gyor, in Ungheria. Il 41% dell'elettricità utilizzata nei processi produttivi del gruppo Audi proviene da fonti rinnovabili. Il sito ungherese di Gyor può contare sull'impianto solare a tetto più grande d'Europa, quanto 22 campi da calcio, mentre il sito di Bruxelles produce anch'esso energia rinnovabile grazie a un impianto fotovoltaico di 107mila metri quadrati, quanto 90 piscine olimpioniche.

Audi night, tra progresso e futuro al Fuorisalone 2023

1 di 26
© Ufficio stampa © Ufficio stampa © Ufficio stampa © Ufficio stampa

© Ufficio stampa

© Ufficio stampa

Una strategia rafforzata dal completamento della conversione carbon neutral di tutti gli stabilimenti entro il 2025, da 28 miliardi di euro d'investimenti nei prossimi quattro anni e dall'integrazione dei principi della circular economy nella produzione di serie, tanto che molteplici modelli Audi beneficiano già oggi di componenti realizzati in materiali secondari.

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri