FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

WBFMI, Toni Nadal: "Per diventare il numero uno servono disciplina e attitudine"

Il campione di tennis Rafael raccontato dallo zio-allenatore. La filosofia: "La forza mentale può avere la meglio sullʼabilità tecnica dellʼavversario"

WBFMI, Toni Nadal: "Per diventare il numero uno servono disciplina e attitudine"

Toni Nadal allena uno dei più grandi tennisti di tutti i tempi, il nipote Rafael Nadal. Con lui Rafael ha vinto 67 titoli in singolare, tra cui 14 titoli del Grande Slam, diventando il secondo giocatore nella storia ad aver vinto tutti e quattro i titoli del Grande Slam e la Medaglia d'Oro Olimpica. Una delle filosofie che Toni ha costantemente infuso nell'atteggiamento di Rafael è che la forza mentale può avere la meglio sull'abilità tecnica dell'avversario. Al World Business Forum Milano 2015 racconterà perché la disciplina e l'attitudine siano necessarie per diventare il numero uno.

Toni Nadal, che aveva praticato tennis per sei anni, introduce il nipote a questo sport alla tenera età di quattro anni e gli insegna come impugnare al meglio la racchetta. Rafael giocava anche a calcio e avrebbe potuto diventare professionista anche in questo sport, ma quando aveva 12 anni Toni lo convinse che avrebbe potuto fare grandi cose nel tennis più che nel calcio e da quel momento diventò il suo allenatore, mentore, stratega e punto di riferimento emotivo.

Toni allenava il nipote su campi malconci con palle e racchette vecchie, per insegnargli che vincere o perdere non dipende dalla qualità dell'equipaggiamento o dal tipo di palline ma che sono l'attitudine, la disciplina e la concentrazione a creare una mentalità vincente e il desiderio persistente di farcela.

La filosofia di Toni Nadal, al centro dei suoi interventi motivazionali, è che tanto nello sport quanto nel business gli ingredienti essenziali per un successo duraturo sono l'equilibrio mentale, l'impegno e la capacità di tenere i piedi per terra, e che anche quando si è il numero uno c'è sempre margine di miglioramento.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali