FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Elezioni europee: il decalogo per chi vota per la prima volta

Quali sono le regole a cui deve attenersi chi andrà alle urne ill 26 maggio? Ecco alcune informazioni e consigli utili

Elezioni europee: il decalogo per chi vota per la prima volta

Manca ormai poco alla Europee 2019: il 26 maggio gli italiani saranno chiamati alle urne per eleggere i propri rappresentanti al Parlamento Europeo per i prossimi cinque anni. Un voto che si preannuncia molto importante, dal momento che a seconda dell’esito potrebbero cambiare alcune dinamiche all'interno dell’Unione europea. Tantissimi saranno anche i giovani neo-maggiorenni che per la prima volta potranno votare. Skuola.net ha stilato una breve guida con qualche consiglio per chi decide di sfruttare l'occasione ma ancora non sa bene come muoversi.

Controlla di avere la tua scheda elettorale
Il primo consiglio è quello di controllare, qualora si sia neomaggiorenni, di avere la scheda elettorale. Senza di essa non si può votare. Inoltre, indicherà il seggio in cui si potrà votare. Dovrebbe essere arrivata a casa nelle scorse settimane. In caso contrario, bisognerà andare all'ufficio elettorale del proprio Comune (per le città più grandi della Circoscrizione di appartenenza).

Verifica che il tuo documento di identità sia valido e in buone condizioni
Dopo aver verificato l’effettivo possesso della tessera elettorale, si suggerisce di controllare di avere a portato di mano il proprio documento d’identità. Ma soprattutto che non sia scaduto. Perché andrà consegnato agli scrutatori, assieme alla tessera elettorale, per ricevere la scheda su cui esprimere il voto. Altrimenti niente da fare.

Segui correttamente le istruzioni
Il terzo consiglio è quello di seguire con grande attenzione tutto ciò che ci viene detto poco prima di entrare nella cabina elettorale. Le stesse informazioni saranno affisse fuori dal seggio. Fondamentale attenersi a quelle regole e procedure, per non rischiare di vedersi annullare il voto.

Usa solo la matita consegnata
Altro obbligo, collegato al precedente, è quello di usare solo la matita copiativa che sarà fornita al momento del voto. È assolutamente vietato utilizzare uno strumento per scrivere diverso da quello consegnato con la scheda elettorale.

Maneggia con cura il foglio
Quinto consiglio: trattare con estrema cura la scheda. Prima di tutto bisogna aprirla per bene perché, sovrapponendo le parti della scheda, si potrebbe segnare in altre parti, portando all'annullamento del voto. Dopodiché si dovrà ripiegarla con cura: anche qualora dovesse strapparsi o lasciar intravedere il contenuto, il voto verrebbe annullato.

Mantieni un atteggiamento consono
Il sesto consiglio è di carattere comportamentale. Quando si va a votare è necessario mantenere un atteggiamento dignitoso. Non ridere, non scherzare, non disturbare le persone che sono in procinto di votare. È un momento molto importante, ufficiale, e come tale va trattato.

Informati prima di votare
Uno dei requisiti fondamentali per chiunque andrà a votare è quello di essere informati. Leggi, informati sui candidati, sulle loro idee e sui loro progetti. Così sarai sicuramente pronto per votare.

Non usare il cellulare durante il voto
Quando si vota non si può usare il telefono, né per fotografare e condividere via social il momento né per nessun’altro motivo. Oltre a essere una mancanza di rispetto nei confronti di chi sta lavorando è anche una dimostrazione di poca serietà. Tra l'altro è vietato dalla legge.

Non sottovalutare l’importanza del voto
Altro consiglio che si dà ai giovani votanti è quello di non considerare la votazione qualcosa di poco utile. Da queste elezioni molte situazioni all'interno dell’Europa possono cambiare. Si consiglia dunque di dargli la giusta importanza.

Non condividere il tuo voto
Una frase che si sente spesso ripetere dalle persone più adulte è: “il voto è segreto”. Un suggerimento che si può dare ai neo-maggiorenni in procinto di votare è quello di non condividere il proprio voto con persone non appartenenti al proprio nucleo famigliare. Per evitare problemi e discussioni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali