FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Tumori, sigarette big killer del polmone: il 20% degli italiani fuma in casa

Esperti ed oncologi lanciano un appello per "case senza fumo". La Regione con il maggior numero di tabagisti indoor è lʼUmbria (29%), la più virtuosa invece è il Veneto (9%)

Tumori, sigarette big killer del polmone: il 20% degli italiani fuma in casa

Accendere una sigaretta in salotto o in camera da letto "è come aprire la porta di casa a un killer". E' il messaggio lanciato dagli esperti riuniti a Napoli per il Cto2016, la Conferenza internazionale di oncologia toracica. Nonostante il fumo rappresenti la prima causa di morte per tumore al polmone, fumare una "bionda" in casa è un gesto abituale per 20 italiani su cento: una percentuale che arriva al 29% in Umbria e scende al 9% in Veneto.

Il cancro al polmone è al quarto posto tra le forme tumorali più diagnosticate e "siamo ancora lontani dalla diagnosi precoce", sottolineano gli oncologi. "Se domani la popolazione mondiale decidesse di smettere di fumare - osserva Filippo de Marinis, dell'Aiot (Associazione italiana di oncologia toracica) - tra 20-30 anni il carcinoma polmonare risulterebbe abbattuto del 90% come mai nessuna terapia potrà ottenere".

I rischi per le donne - Una lezione che dovrebbero imparare soprattutto le donne, particolarmente esposte al rischio eppure irriducibili fumatrici o costrette a vivere con un tabagista in casa. Il tumore al polmone "cresce tra le donne perché continuano a fumare - spiega Cesare Gridelli, presidente dell'Aiot - ma l'aumento dell'incidenza della malattia in donne non fumatrici ci fa ipotizzare che ci sia anche una causa genetica e ormonale".

L'appello: "Smettete di fumare" - Gli esperti hanno poi lanciato un appello: "Smettete di fumare". Almeno in casa, perché il fumo passivo aumenta il rischio di ammalarsi di tumore al polmone e di danneggiare in maniera permanente anche bambini e anziani.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali