FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Tumori, scoperta italo-americana aiuterà a rallentarne la crescita

Individuata una proteina che facilita la mutazione dei macrofagi i quali a loro volta favoriscono la crescita delle cellule impazzite

Tumori, scoperta italo-americana aiuterà a rallentarne la crescita

E' stata individuata la proteina che favorisce la crescita dei tumori, innescando la mutazione delle cellule del sistema immunitario (macrofagi) in presenza appunto di cellule tumorali. La scoperta, pubblicata sulla rivista dell'Accademia delle scienze degli Usa, è stata firmata da riceratori delle università di Siena, Manchester e Brescia. E oggi potrebbe aprire la via a nuovi sistemi per bloccare tale proteina attraverso farmaci adeguati.

I macrofagi sono noti per essere le "cellule spazzino" del sistema immunitario, ma recentemente si è capito che possono essere riprogrammate quando interferiscono con il micro-ambiente che si crea quando le cellule sane diventano tumorali. In questa loro nuova identità, resa possibile dalla proteina chiamata ERK3, i macrofagi diventano alleati dei tumori e li aiutano a crescere. Di conseguenza la proteina ERK3 potrebbe diventare il bersaglio di futuri farmaci, come indicano i test che nei topi sono riusciti a bloccare la crescita dei tumori: eliminandola è possibile ridurre il numero dei macrofagi e bloccarne l'azione.

"Siamo riusciti a dimostrare - spiega Emanuele Giurisato, del dipartimento di Medicina molecolare e dello sviluppo dell'Università di Siena - come nei topi la crescita di carcinoma si sia ridotta in assenza della proteina ERK-5, mentre contemporaneamente si sia creata una situazione infiammatoria anti-tumorale. Questi risultati accrescono la possibilità che andare a colpire i macrofagi pre-tumorali attraverso una terapia che sopprima la proteina ERK-5 costituisca una nuova strategia per future cure anticancro".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali