FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

“In Farmacia per i bambini", per aiutare i più piccoli in povertà sanitaria

Lʼiniziativa, fino al 27 novembre, della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus per la raccolta di farmaci da banco, alimenti per lʼinfanzia e prodotti pediatrici. Aderiscono 2.000 farmacie in tutta Italia

“In Farmacia per i bambini", per aiutare i più piccoli in povertà sanitaria

Torna "In Farmacia per i bambini”, l'iniziativa nazionale della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus per la sensibilizzazione dei diritti dei più piccoli e la raccolta di farmaci da banco, alimenti per l'infanzia e prodotti pediatrici per i bambini in povertà sanitaria. Giunta all'ottava edizione, si svolgerà grazie alla preziosa collaborazione dei farmacisti, in 2.000 farmacie aderenti in tutta Italia. Martina Colombari, madrina della Fondazione, è testimonial e volontaria dell’iniziativa

In Italia 1 bambino su 8 vive in povertà assoluta (Istat 2019). All'emergenza sanitaria Covid-19 è anche seguita quella economica, "In Farmacia per i bambini" è quindi ancora più importante per portare aiuto concreto a migliaia di bambini e famiglie in difficoltà. "Sono moltissime le richieste di aiuto che la Fondazione Francesca Rava riceve da case famiglia, comunità per minori e famiglie che non riescono a far fronte alle necessità dei propri figli. Il 20 novembre e i giorni successivi, nelle farmacie aderenti tutti possiamo acquistare e donare farmaci e prodotti pediatrici per i bambini in povertà sanitaria", ricorda Mariavittoria Rava, Presidente Fondazione Francesca Rava.  

 

In 7 anni sono stati raccolti oltre 1 milione di farmaci e prodotti baby-care. Nel 2019 la raccolta è stata donata a 668 enti (case famiglia, comunità per minori, empori solidali) per 36.000 bambini beneficiari e all’ospedale pediatrico NPH Saint Damien della poverissima Haiti, che assiste 80.000 bambini/anno. "In Farmacia per i bambini", per 4 anni consecutivi nel 2019 ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana. E’ anche un evento sostenibile:  ogni farmacia raccoglie per una Casa famiglia o ente sul suo territorio, cui viene abbinata, con beneficenza a km 0!

 

Una grande squadra al servizio dei bambini "In Farmacia per i bambini" si svolge in 2000 farmacie su tutto il territorio italiano. Ha come partner istituzionali Federfarma e Cosmofarma, il patrocinio di Farmindustria e FOFI. Al fianco della Fondazione, sarà presente il Network KPMG con cui l'iniziativa è nata nel 2013 e le Aziende amiche BNP Paribas, Chiesi, Mellin, Nutricia, Mylan, EcoEridania, Lierac, Silc-Trudi Babycare, Vim, BD Rowa. Sostengono la campagna anche Fondazione Cariparma e Fondazione Carisbo. Patrocinio del Comune di Verona. Il Gruppo Armando Testa si è unito pro bono a questa grande squadra firmando la campagna di comunicazione 2020 declinata su TV, stampa, affissione, radio e social con un team d’eccezione di cui fanno parte la casa di produzione Little Bull Studios, il regista Federico Brugia, il fotografo Mauro Turatti. Lo spot di In Farmacia per i Bambini è un film sognante in grado di lanciare un messaggio forte quanto diretto, che vede come protagonista un aeroplanino realizzato proprio con il bugiardino di un farmaco, simbolo della solidarietà concreta di una donazione, al tempo stesso della spensieratezza dei più piccoli.

 

Il diritto alla salute Nelle farmacie aderenti sarà distribuito un pieghevole sui diritti dell’infanzia, che riporterà una storia per bambini con illustrazioni di Giulia Orecchia e i disegni di piccoli pazienti che, a causa del Covid-19 hanno trascorso un periodo di isolamento nel reparto di infettivologia pediatrica dell’Ospedale L. Sacco di Milano, invitati dai medici e psicologi a disegnare, per sentirsi rassicurati e meno soli. Inquadrando un QR code si potranno vedere i video con Martina Colombari che legge le storie sui diritti dei bambini. Tra i diritti dei bambini sarà ricordato anche il diritto alla vita, difeso e tutelato da ninna ho, il primo progetto nazionale contro l’abbandono neonatale, nato nel 2008 da un’idea dalla Fondazione Francesca Rava e dal network KPMG in Italia. La mission è quella di diffondere la vigente Normativa italiana (DPR 396/2000), che consente alle future mamme italiane o straniere in grave difficoltà, di poter partorire in anonimato e sicurezza, per la propria salute e per quella del nascituro, presso tutte le strutture ospedaliere pubbliche (www.ninnaho.org).  

 

Prima e dopo il Covid Secondo la ricerca della Fondazione Francesca Rava in collaborazione con IRS presso gli enti beneficiari di In farmacia per i bambini, la raccolta copre il 50% dei loro bisogni farmaceutici e di prodotti baby-care annui. Le somme risparmiate vengono utilizzate nel 67% dei casi per l’acquisto di beni di prima necessità (cibo, materiale scolastico etc.) e il 22% in assistenza medica. Durante il restante anno, l'acquisto viene effettuato attraverso l'utilizzo di fondi propri, lasciando così scoperti importanti bisogni, come visite mediche specialistiche, assistenza psicologica e supporto scolastico. La povertà sanitaria minorile è correlata al progressivo aumento dei minori in povertà, 1 su 8 in Italia (dati Istat 2019) e alla povertà educativa. Una nuova ricerca condotta ha evidenziato l'incremento delle necessità degli enti per l'acquisto di mascherine, gel disinfettanti, devices per l’homeschooling, in presenza di un calo delle entrate e dell'aumento dei costi dell'assistenza, anche per necessità di effettuare privatamente tamponi urgenti agli assistiti e agli educatori. I bambini hanno dimostrato di avere maggiori difese nei confronti del Covid-19 – ha affermato Massimo Galli, virologo dell’Ospedale Sacco di Milano, intervenuto ad un webinar della Fondazione Francesca Rava, che ha aggiunto – ma occorre prestare attenzione perche l’effetto della pandemia non sia anche quello di un impoverimento sanitario con rinuncia a effettuare le vaccinazioni di base, necessarie per la tutela della loro salute e delle generazioni future".

 

Per contribuire anche all’attività prevenzione la Fondazione Francesca Rava svolgerà nelle prossime settimane test rapidi sierologici gratuiti con personale sanitario dedicato presso case famiglia, comunità per minori e scuole nel territorio milanese, per 1000 bambini, screening che sarà effettuato in collaborazione con Medispa e con la supervisione del prof Galli.

 

La testimonial Martina Colombari "Per me è sempre un grande onore rappresentare In Farmacia per i bambini e la grande squadra impegnata a portare aiuto concreto ai bambini e alle famiglie più bisognose. Quest’anno, a causa delle gravi ripercussioni economiche causate dall’emergenza Covid-19, é ancora piú necessario l'aiuto di tutti. E In Farmacia per i bambini permette di essere vicini a chi ha più bisogno, nonostante la distanza che ci separa. Il prossimo 20 novembre, Giornata Mondiale dei diritti dell’infanzia, ricordiamo i diritti dei bambini e facciamo volare in alto la solidarietà con un gesto concreto".

 

Marco Cossolo, Presidente Federfarma Nazionale, ha dichiarato: "Anche quest’anno, nonostante le restrizioni e le difficoltà imposte dalla pandemia di Covid-19, le farmacie partecipano numerose e con grande spirito di responsabilità sociale all’iniziativa della Fondazione Rava. La grave emergenza sanitaria che stiamo vivendo sta avendo conseguenze negative proprio sulle fasce di popolazione più deboli e in particolare sulle famiglie - italiane e straniere - che non riescono a garantire ai propri bambini i prodotti per la salute di cui hanno bisogno. Per questo moltissimi colleghi, convinti che anche la solidarietà faccia parte del loro DNA professionale, in occasione della Giornata dedicata ai Diritti dell’Infanzia, si impegnano a promuovere nelle farmacie la donazione di farmaci da banco a uso pediatrico, di alimenti e prodotti per l’infanzia da devolvere a enti benefici che supportano le famiglie indigenti".

 

Giovanni Rebay, Partner KPMG: "Il Network KPMG è accanto alla Fondazione Francesca Rava sin dalla prima edizione di In Farmacia per i bambini. Abbiamo fatto un lungo cammino di solidarietà insieme alla Fondazione e siamo al suo fianco, anche in aiuto alla povertà sanitaria minorile, aggravata dall'emergenza in atto, in cui soprattutto le fasce più deboli sono messe a dura prova". 

 

Fabrizio Gavelli, CEO Danone Specialized Nutrition Sud Europa e AD di Mellin e Nutricia: "Con Mellin e Nutricia, aziende parte di Danone Company in Italia, siamo da sempre vicini alla Fondazione Rava perché da sempre operiamo con un duplice obiettivo, economico e sociale.

 

Il nostro supporto alla Fondazione Rava e ai bambini in difficoltà è una pietra miliare di un percorso sostenibile che ci rende ogni giorno più orgogliosi e che ci ha portato in modo naturale ad ottenere quest’anno la certificazione B Corp. Ora più che mai le aziende non possono stare a guardare ma devono operare per creare un impatto positivo verso le comunità con cui interagiscono. Con grande convinzione e con il consueto spirito di vicinanza e di amicizia, rinnoviamo quindi anche quest’anno il nostro impegno con la Fondazione".

 

Gianluigi Pertusi, Business Unit Consumer Healthcare Director, Chiesi Italia: "Da sempre ci prendiamo cura delle persone, nei momenti più delicati e problematici della loro vita, e lo facciamo con responsabilità, trasparenza, attenzione, in linea con il nostro impegno di azienda certificata B Corp. Per questo siamo orgogliosi di essere, per il quinto anno consecutivo, al fianco della Fondazione Francesca Rava in questa iniziativa che ci vede allineati in quelli che sono i valori che entrambi perseguiamo".

 

Melissa Ferrario Marketing Manager Alès Groupe Italia (Lierac, Phyto e Jowaé): "Anche quest’anno Lierac è lieta di partecipare a “In farmacia per i bambini” allo scopo di diffondere una maggiore sensibilizzazione sui diritti dell’infanzia. Già da alcuni anni  come azienda ci impegniamo in prima linea, anche attraverso il volontariato dei nostri dipendenti, per sostenere la raccolta insieme alle nostre farmacie. Il 2020 è stato un anno difficile in cui la cura e la salute hanno assunto un ruolo nuovo nella vita di tutti noi. Per questo abbiamo deciso di continuare a sostenere questa importante iniziativa, di cui condividiamo in primis i valori, allo scopo di donare un futuro migliore a famiglie e bambini che vivono in condizioni di povertà sanitaria".

 

Antonio Ogliari, Amministratore Delegato Silc SpA – Trudi Baby Care: "Il 20 novembre, anche questo 20 novembre, è stata la Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia . Non è possibile stilare una “classifica” dei diritti , poiché essi devono essere rispettati tutti e sempre , soprattutto in un momento difficile come quello che stiamo vivendo . Ebbene , senza dimenticare questo principio e con grande coerenza , anche questo 20 novembre dedicheremo , grazie alla Fondazione Francesca Rava , una giornata di riflessione sui diritti dell’infanzia: Silc SpA – Trudi Baby Care confermano convintamente il sostegno alla Fondazione Francesca Rava ed invita tutti a donare , attraverso le Farmacie , beni di prima necessità a beneficio dei bambini che ne hanno bisogno".

 

Ilaria Orlando Project manager VIM FARMACEUTICI: "Il nostro lavoro è al fianco della farmacia, primo presidio sanitario nazionale, luogo dell'accoglienza e dell'ascolto che in questa emergenza sanitaria  più che mai  ha dato il suo profondo contributo alla popolazione,  sempre in prima linea, al servizio della comunità. la Fondazione Rava con il progetto In farmacia per i bambini ha consolidato la naturale vocazione della farmacia, e noi, nel ruolo di distributore farmaceutico, siamo onorati di poter essere il partner operativo di questo meraviglioso progetto. Dal 2019 abbiamo creato con la fondazione una sinergia per dare il nostro contributo  anche nei progetti sanitari internazionali, sostenendo ogni anno  l 'implementazione dell'Ospedale Pediatrico  St Damien di Haiti , ci siamo e ci saremo in questa meravigliosa famiglia della solidarietà". 

 

Andrea Giustini, Presidente Gruppo Eco Eridania: "Siamo orgogliosi di collaborare con la Fondazione Francesca Rava per tanti progetti di solidarietà. Per noi la Fondazione è un partner imprescindibile, che si distingue per affidabilità e concretezza. EcoEridania lavora da sempre con strutture sanitarie su tutto il territorio nazionale, al servizio dei cittadini, ma la nostra sensibilità è particolare quando si tratta di bambini. Per questo, da subito, abbiamo aderito e voluto aiutare, concretamente, i bambini di tutta Italia con “In Farmacia per i bambini”. Una collaborazione rafforzata dal progetto “Reso Facile”, che ha associato al nostro contratto per la gestione del rifiuto in farmacia, una donazione dedicata ad Haiti. Una iniziativa di cui sono orgoglioso, capace di unire un servizio efficace ad un gesto concreto di solidarietà".

 

Mauro Santapaola, AD Becton Dickinson Rowa Italy Srl: "La mission della nostra azienda è quella di far progredire il mondo della salute e abbiamo particolarmente a cuore l’impegno sociale sostenendo progetti che danno un contributo concreto a chi è in una situazione di difficoltà, specialmente se si tratta di categorie fragili quali i bambini bisognosi. Siamo per questo lieti di sostenere da svariati anni la Fondazione Francesca Rava per con l’iniziativa In farmacia per i bambini". 

 

Roberto Valente, Consigliere Delegato BOS-Cosmofarma: "Siamo orgogliosi di essere anche quest’anno tra i partner della Fondazione Francesca Rava per l’ottava edizione di “In Farmacia per i bambini. E‘ un’azione concreta di responsabilità sociale a favore dei bambini che vivono una condizione di povertà sanitaria in Italia e in Haiti, e per questo contribuiamo a dare visibilità a questa iniziativa per coinvolgere i farmacisti e le aziende del mondo della farmacia. Non solo, anche noi dello staff di Cosmofarma e BolognaFiere Cosmoprof, come gli anni scorsi saremo volontari attivi di “In Farmacia per i bambini” presso alcune farmacie di Milano, per sensibilizzare i clienti sui diritti dell’infanzia e promuovere l’acquisto di prodotti che saranno consegnati a Case Famiglia ed Enti non profit".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali