FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Salute > "No a sigarette elettroniche nei locali pubblici"
25.1.2013

"No a sigarette elettroniche nei locali pubblici"

Il pm di Torino si rivolge al ministero della Salute per chiedere una restrizione

14:18 - Duro attacco alle sigarette elettroniche dal pm di Torino, Raffaele Guariniello, che al ministero della Salute chiede una stretta. "Perché permetterne l'uso nei locali pubblici?", si domanda il magistrato. "Alla luce delle ultime scoperte e delle indagini tuttora in corso - sostiene - la norma sul divieto di fumo in bar e ristoranti dovrebbe essere estesa anche a questi apparecchi".

L'inchiesta in corso
Inoltre, il pm torinese ha aperto negli scorsi giorni un'inchiesta con l'ipotesi di reato di violazione del commercio per il titolare di una ditta di importazione di ricariche per sigarette elettroniche. Secondo l'accusa, i nuovi dispositivi usare per “svapare” non riportano sulla confezione i rischi per la salute dei fumatori. L'inchiesta, aperta da alcune settimane, era partita dal sequestro di una cinquantina di confezioni di ricariche destinate alle edicole effettuato dai carabinieri del nucleo antisofisticazione. Guariniello ha ricevuto un parere dall'Istituto superiore di sanità che non esclude che queste siano nocive per la salute.

Lo studio dell'Istituro superiore di sanità
L'Istituto ha classificato i fumatori in moderati (con cinque utilizzi della sigaretta al giorno di 15 aspirazioni ciascuno), medi (10 utilizzi), e forti (20 utilizzi) e sostiene che in ogni caso i livelli di assunzione giornaliera di nicotina risultano superiori al limite di 0,0008 mg/kg fissato dall'Efsa, l'autorità europea per la sicurezza alimentare.

L'Iss scrive: "Le sigarette elettroniche con nicotina presentano potenziali livelli di assunzionedella sostanza per i quali non è possibile escludere rischi per la salute, in particolare per i giovani. Si ritiene che tali effetti dannosi vadano comunicati ai consumatori con apposita dicitura sulle confezioni".
Proprio tale mancata comunicazione configura il reato di violazione del codice del commercio ipotizzata dal magistrato.

OkNotizie

I VOSTRI COMMENTI

Fradegra - 28/01/13

Ma io mi chiedo.... Tutta questa gente che dice che gli da' fastidio e che fa odore... Evidentemente sono persone che non vanno nemmeno al ristorante perché la pasta calda o la bistecca emana vapore e fa odore!!!! E allora rinchiudetevi in casa e lasciate in pace l' altra gente!!!!!! Anch' io sono una non fumatrice!!!!

segnala un abuso

romeo24 - 27/01/13

Il fumo è la più stupida mortale e costosa trappola che l'uomo si sia mai costruito! Smettere di fumare è la più saggia ed intelligente delle decisioni che una persona possa prendere per se stessa e per gli altri, se non sai come farlo vai qui http://www.smettoadesso.it/report-gratuito.html adesso è più facile!

segnala un abuso

Nexy500 - 26/01/13

in America sembra che dai dati letti dicano che senza nicotina non provocano danni,di recente alcuni informatori italiani ,hanno contattato una certa dotoressa (di una multinazionale farmaceutica Greca),la quale dichiara che le ecigarette fanno male. Però c'è da dire che questa multinazionale fà le medicine per curare il cancro ai polmoni, dovuti al fumo....mahhh
Di certo è stato conteggiato,che lo stato l'anno scorso hà perso di monopolio per ben 8.860.000€a causa delle ecigarette...

segnala un abuso

thariner - 26/01/13

Trovo l'arroganza di questi PM veramente incivile e oltremodo demenziale; fumo le elettroniche da più di un anno e non sono mai stato meglio. Un po di vapore anche se con una leggera quantità di nicotina non ha mai ucciso nessuno ne mai lo farà; sarà che stanno prendendo sempre più piede e quindi il monopolio di stato ci rimette. Ma per i nostri PM corrotti e venduti è molto meglio combattere l'uso delle sigarette elettroniche che combattere il vero male del fumo di stato che porta tanti soldi.

segnala un abuso

mode1954 - 26/01/13

giusta la decisione del pm di Torino, Raffaele Guariniello, anche del ministero della Salute la sigaretta elettronica non è dannosa ma DISTURBA specialmente nei locali pubblici, penso che chi fuma sigarette vere ne approfitti della situazione, e poi chi non mi dice che non sia usata anche come un'ARGHILè ?

segnala un abuso

ggianni - 26/01/13

non so perchè continuo scrivere e quasi mai pubblicato,quando leggo post decisamente piu' insulsi e fuori tema dei miei che oltretutto non sono mai offensivi,ma simpatie o scansafatiche.
al bando i commenti fuori tema, la sigaretta elettronica oltre tutti gli altri vantaggi e/o svantaggi, se non regolarmente pulita emette delle muffe come gli umidificatori, che possono dare disturbo agli asmativi ed allergici. l'educazione ed il rispetto dovrebbe venire ancora prima di una legge

segnala un abuso

lorenzo65 - 25/01/13

riguardo al fatto di vietare le sigarette elettroniche nei locali pubblici non credo che occorre nessun altra nuova legge, la vecchia legge dice "vietato fumare " non specifica se sigarette vere o elettroniche quindi vale per tutte , dove c'è il cartello non si puo' fumare .

segnala un abuso

Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile