FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

A "Popular" Giulio Cesare Ricci, ingegnere del suono

Tgcom24 incontra lʼorganizzatore dellʼevento "Galà dellʼalta fedeltà"

giulio cesare ricci

Grande successo a Milano per il "Gala Dell'alta Fedeltà" organizzato da Giulio Cesare Ricci, fondatore della casa discografica "Fonè". L'appuntamento che negli anni si è svolto in molte città del nostro paese. è diventato un evento che ha sempre richiamato un pubblico numeroso e attento. L'ingegner Ricci ha avuto il merito di portare il concetto di alta fedeltà al grande pubblico, collaborando con nomi del calibro di Vasco Rossi e Renzo Arbore ed in ambito classico Salvatore Accardo.

Giulio Cesare Ricci è ospite questa settimana a "Popular" e parla così della sua attività di ingegnere del suono. "La mia attività - spiega Ricci -, nacque ed è stata portata avanti fino ai giorni nostri, grazie alla passione per l'ascolto della musica. Senza musica vivremmo male, tutti i generi musicali sono importanti, per questo è fondamentale farla conoscere alle nuove generazioni, non solo realizzando dischi di qualità, ma anche istruendo i giovani all'ascolto. Quando ero bambino avevo già il sogno di fare dischi, a 22 anni creai Fonè sull'onda di questa passione che nacque in me".

Hai qualche suggerimento da dare ai più giovani, per avvicinarsi in modo corretto all'ascolto della musica?
Innanzitutto quello di non ascoltarla dagli auricolari ma dallo stereo, dal momento che gli auricolari non sono nati per l'ascolto della musica, che deve arrivare a noi attraverso l'aria, "trasportata" dalle casse. L'alta fedeltà quindi la riproduzione domestica, è una finestra di verità, ma non è come l'ascolto di un concerto dal vivo.

Però è positivo che i giovani abbiano "scoperto" e apprezzino il vinile.
Questo anche per merito dei dj che in discoteca non hanno mai abbandonato questo formato, a dispetto dell'evoluzione tecnologica. Personalmente per offrire un prodotto sempre migliore, quando incido dischi, pongo sempre grande attenzione alla qualità del vinile stesso.

Recentemente hai iniziato la produzione di master analogici su nastro...
L'ho fatto per rispetto nei confronti di quelle persone che ascoltano ancora questo formato dal registratore a bobine del loro impianto, credo che offrire un panorama variegato di formati, possa essere solo un ulteriore vantaggio per la diffusione della musica.

Prossimo appuntamento con il Gala dell'alta Fedeltà a Roma il 17 e 18 marzo prossimi allo Sheraton 2 di Villa de Medici che vedrà testimonial la grande pianista e compositrice Rita Marcotulli