FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

A "Jazz Meeting" Felice Clemente

Il sassofonista parla del nuovo album "6:35", realizzato con Paolino Dalla Porta e Massimo Manzi

- "6.35" è il titolo del nuovo lavoro discografico del sassofonista Felice Clemente, realizzato con il trio completato dal batterista Massimo Manzi e dal contrabbassista Paolino Dalla Porta. L'album pubblicato per l'etichetta "Crocevia di Suoni" si distingue per l'equilibrio tra composizione ed improvvisazione. Lo stesso Felice, gradito ospite di "Jazz Meeting", parla del progetto.

A "Jazz Meeting" Felice Clemente

"'6.35' - spiega il sassofonista -, è l'orario in cui e nata mia figlia lo scorso luglio, questo disco è una dedica speciale per lei; dal momento che considero la sua nascita uno spartiacque non solo per la mia vita, ma anche per la mia carriera".

Un disco che nasce dalla collaborazione tra te ed altri due grandi musicisti.
Sì, come me ci sono Massimo Manzi e Paolino Dalla Porta. In "6.35" c'è anche una composizione dell'eclettico Fabio Nuzzolese, un pianista che ammiro molto e che ha scritto un brano appositamente per me.

Con voi ospite anche il vibrafonista Daniele Di Gregorio.
Sì, potrei definire Daniele un musicista a 360 gradi, non solo come tecnica ma come mentalità, ha suonato a lungo con Paolo Conte, frequentando il terreno della musica classica ma anche contemporanea, suona sia il vibrafono che la marimba, strumenti che hanno un grande legame con la mia musica, lui suona a mio avviso la cosa giusta nel momento giusto.

Come si è sviluppato "6:35"?
Massimo Manzi è stato il punto di partenza del progetto, con lui collaboro da molti anni, poi volendo costruire una sezione ritmica di alto livello ho voluto anche Paolino, che è anche compositore e firma due brani nel disco, con questi due musicisti è come se avessimo suonato sempre insieme. Nel disco c'è molto del nostro modo di pensare la musica con la massima apertura possibile, c'è musica scritta con temi molto riconoscibili e melodici, ma troviamo anche improvvisazioni senza vincoli armonici che hanno un grande spazio.

Felice Clemente sarà protagonista di un concerto al Blue Note di Milano il prossimo 27 maggio.

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X
TAG:
Jazz meeting