FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Toninelli (M5s): "Facciamo partire governo, con chi interessa poco" | Il Pd: "Non siamo la ruota di scorta di nessuno"

Il capogruppo pentastellato in Senato non esclude un riavvicinamento con il Pd ma avverte: va rispettato il contratto sottoscritto con gli elettori

Toninelli (M5s): "Facciamo partire governo, con chi interessa poco" | Il Pd: "Non siamo la ruota di scorta di nessuno"

​Danilo Toninelli, capogruppo M5s in Senato, si augura che si possa arrivare a un nuovo esecutivo il prima possibile. "Facciamo questo contratto, facciamo partire il governo. Con chi mi interessa poco", dice l'esponente pentastellato che non si sbilancia sull'esito della formazione di un governo perché "andrei a pestare i piedi al presidente Mattarella".​ "Un governo M5s-centrodestra - ricorda - non può esistere per la presenza di Berlusconi".

"Ci affidiamo al presidente Mattarella per la sua saggezza e lungimiranza e per le prerogativa che la Costituzione gli dà - aggiunge Toninelli -. Oggi sta provando la creazione di un governo M5s-centrodestra che non può esistere per la presenza di Berlusconi. Salvini ha un po' di tempo per rispondere, vediamo. Non faremo mai alleanze con Berlusconi, che ha fatto fallire il Paese. Al Pd invece proponiamo di sederci al tavolo per scrivere un contratto di governo. Spero che i dem facciano un passo avanti, credo che i veti diventeranno qualcosa di diverso".

"Non vogliamo tornare alle urne, 11 milioni di persone ci hanno dato fiducia per realizzare il nostro programma con #DiMaio Premier. In caso di elezioni anticipate, comunque, noi saremmo i più avvantaggiati secondo i sondaggi", conclude Toninelli parlando a Rtl 102.5.

Il Pd: "Non siamo la ruota di scorta di nessuno" - Ettore Rosato, esponente Pd e vicepresidente della Camera, replica però a Toninelli spiegando che "non siamo la ruota di scorta di nessuno, nemmeno delle mancate vostre intese con la Lega". A Rosato fa eco anche il reggente del Pd, Maurizio Martina, definendo un "inammissibile gioco di specchi" quello condotto da centrodestra e M5s.

Casellati, ultimo tentativo - Il secondo giro di consultazioni di Palazzo Giustiniani riprende nel pomeriggio. Questo il calendario:
Ore 14.30, Coalizione di centrodestra. Ore 17.30, Movimento 5 Stelle. Gli incontri saranno a Palazzo Giustiniani, dove verrà allestita la Sala stampa a partire dalle ore 13.30.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali