FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
DirettaCanale 51

Giorgio Napolitano si è dimesso, l'addio al Colle fra ringraziamenti e polemiche

Il presidente del Senato Pietro Grasso svolgerà da questo momento fino all'elezione del nuovo capo dello Stato le funzioni proprie del presidente della Repubblica

- Giorgio Napolitano si è dimesso. Termina così dopo nove anni il suo mandato al Quirinale. Il presidente del Senato Pietro Grasso svolgerà da questo momento fino all'elezione del nuovo capo dello Stato le funzioni proprie del presidente della Repubblica.

    Prima votazione per nuovo capo dello Stato il 29/1 - La prima votazione del Parlamento in seduta comune integrato dai rappresentanti delle Regioni per l'elezione del nuovo presidente della Repubblica dovrebbe tenersi alle ore 15 del prossimo 29 gennaio:è quanto emergerebbe da qualificate fonti parlamentari di maggioranza.

    Renzi: "Grazie presidente" - "#GraziePresidente". Così in un tweet il premier Matteo Renzi commenta le dimissione di Giorgio Napolitano. "In questo momento la figura di Giorgio Napolitano deve richiedere gratitudine, emozione e commozione per il lavoro svolto. Oltre ad aver gestito momenti delicati di tenuta istituzionale ha dimostrato una straordinaria intelligenza politica tanto che tutti i partiti tranne che M5s gli hanno chiesto di rifare il presidente". Ha poi aggiunto Renzi.

    Papa a Napolitano: esemplare servizio,rafforzata unità - Il Papa esprime a Napolitano "sincera stima e vivo apprezzamento per il suo generoso ed esemplare servizio alla Nazione italiana", svolto "con autorevolezza, fedeltà e instancabile dedizione al bene comune": "la sua azione illuminata e saggia ha contribuito a rafforzare nella popolazione gli ideali di solidarietà, unità e concordia". "Appreso del suo congedo dalle funzioni di capo dello Stato - scrive papa Francesco in un telegramma inviato dallo Sri Lanka al presidente Napolitano -, Le sono spiritualmente vicino e desidero esprimerle sentimenti di sincera stima e di vivo apprezzamento per il Suo generoso ed esemplare servizio alla Nazione italiana, svolto con autorevolezza, fedeltà e instancabile dedizione al bene comune".

    "La Sua azione illuminata e saggia - si legge ancora nel messaggio a firma 'Franciscus Pp.' - ha contribuito a rafforzare nella popolazione gli ideali di solidarietà, di unità e di concordia, specialmente nel contesto europeo e nazionale segnato da non poche difficoltà". "Invoco su di Lei, sulla Sua consorte e sulle persone care - aggiunge il Pontefice - l'assistenza divina, assicurando un costante ricordo nella preghiera".

    Napolitano lascia il Quirinale


    M5S: "Ora Napolitano rinunci a carica di senatore a vita" - Giorgio Napolitano, "uno dei peggiori presidenti della Repubblica", rinunci alla carica di senatore a vita: così, in una nota congiunta, i capigruppo M5S di Camera e Senato, Andrea Cecconi e Alberto Airola. Napolitano, per i presidenti dei parlamentari pentastellati, non è stato "garante" e per questo "non lo rimpiangeremo".

    Orfini: "Grazie per la dedizione" - "Grazie Presidente per la dedizione, lo stile, il senso delle istituzioni, il coraggio dimostrato in questi anni". Lo scrive il presidente del Pd Matteo Orfini su Twitter.

    Santanché: "Bye bye presidente" - "Bye bye Napolitano. Dopo nove anni, l'Italia si libera di un presidente della Repubblica che prima di entrare al Quirinale si è dimenticato di togliersi la giacchetta della sinistra. Colpevole, tra i colpevoli, di non aver fermato la persecuzione politica e giudiziaria nei confronti di Silvio Berlusconi. Per fortuna oggi scriviamo la parole fine!". Lo afferma Daniela Santanché. 

    Il rione Monti aspetta Napolitano

    TAG:
    Giorgio napolitano