FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sardegna, domenica 28 Comuni al voto: a Cagliari sfida senza M5s

La Lega, diventato il primo partito dellʼisola, dovrà fronteggiare la voglia di rivincita del Pd. Seggi aperti anche a Sassari e Alghero

A distanza di tre settimane dalle amministrative nel resto d'Italia, domenica la Sardegna andrà al voto in 28 Comuni. Un test importante per i partiti, anche se incombe l'incognita astensione per le urne aperte in piena estate e con una campagna elettorale giocata molto sui social. La Lega punta a bissare l'exploit delle europee. Con un balzo il Carroccio è diventato il primo partito nell'Isola: alle regionali era arrivato secondo subito dopo il Pd. A Cagliari la sfida sarà senza il M5s.

I RISULTATI IN TEMPO REALE

Pd a difesa di Cagliari, Sassari e Alghero - Il Partito democratico è intenzionato a mantenere il governo delle tre principali città dell'isola sinora a trazione centrosinistra: Cagliari, Sassari e Alghero. E per difendere queste roccaforti è arrivato in Sardegna il segretario nazionale Nicola Zingaretti, che ha puntato sulla passione politica contrapposta a "selfie, barzellette e finti litigi".

Alle urne 400mila sardi - Al voto andranno anche altri due Comuni dell'hinterland del capoluogo, Monserrato e Sinnai, con più di 15mila abitanti, dove è previsto l'eventuale turno di ballottaggio il 30 giugno. Complessivamente sono chiamati alle urne circa 400mila sardi: vi vota solo domenica dalle 7 alle 23, con lo spoglio che partirà subito dopo la chiusura dei seggi.

La sfida nel capoluogo - Nel capoluogo - con la sfida a tre tra Francesca Ghirra per il centrosinistra, Paolo Truzzu per il centrodestra e Angelo Cremone con la civica Verdes - manca il M5s, che alle regionali aveva subito un crollo verticale recuperando qualcosa alle europee, Alla lista è stata ritirata la certificazione dopo le polemiche sollevate per vecchi post su Facebook del candidato sindaco Alessandro Murenu, in cui esprimeva posizioni contrarie alle unioni civili e all'aborto.

Il M5s punta sui costi della politica - I 5 Stelle ci provano però ad Alghero con Roberto Ferrara, che sfida l'uscente Mario Bruno (centrosinistra) e Mario Conoci (centrodestra), e a Sassari, dove la corsa è a sette, rilanciando uno dei loro cavalli di battaglia sui costi della politica: le pensioni dei consiglieri regionali. "Ecco cosa producono le ammucchiate di centrodestra, come quella che ha vinto le elezioni in Sardegna: il ripristino dei vitalizi come primo atto del loro governo nell'Isola", ha tuonato Luigi Di Maio al suo arrivo a Sassari.

Le altre sfide - Nell'isola anche Giorgia Meloni, che ha ribadito l'impegno di Fratelli d'Italia su temi caldi per la Sardegna: continuità territoriale, zona franca e infrastrutture. E proprio i ritardi su opere strategiche come la Sassari-Olbia e la Sassari-Alghero sono state al centro dei sopralluoghi del ministro Danilo Toninelli, anche lui nel nord dell'isola a sostegno degli aspiranti sindaci M5s, Roberto Ferrara ad Alghero e Maurilio Murru a Sassari. Qui gli altri candidati in corsa sono Mariolino Andria (centrodestra), Mariano Brianda (centrosinistra), Lino Mura, Marilena Budroni e Nanni Campus (liste civiche), e Giuseppe Doneddu (Partito comunista).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali