FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Comunali, il Pd: risultati non positivi Salvini attacca: "Adesso Renzi traballa"

Il vice segretario del Partito democratico: "Brucia la sconfitta a Venezia, Arezzo, Fermo, Matera, Nuoro. La riconquista di città simbolo come Mantova o Trani non basta. Non possiamo brindare"

Comunali, il Pd: risultati non positivi Salvini attacca: "Adesso Renzi traballa"

"Dai ballottaggi vengono risultati con luci e ombre. L'analisi puntuale conferma che il Pd è nettamente il primo partito in Italia anche nel numero dei sindaci, ma non è sufficiente a farci brindare" e "giudicare positivo il risultato". Lo dichiara Lorenzo Guerini, portavoce e vice segretario del Partito Democratico, che sottolinea inoltre come "bruci la sconfitta di Venezia".

Analizzando gli esiti dei ballottaggi per le comunali, poi, aggiunge: "Aver riconquistato città simbolo come Mantova o Trani, o confermato buoni amministratori a partire da Lecco, non è sufficiente a giudicare positivo questo risultato". E ribadisce: "Brucia la perdita di Venezia, come anche di altre città importanti come Arezzo, Fermo, Matera, Nuoro".

In un'intervista a "Repubblica", Guerini sottolinea poi il ruolo di "Mafia Capitale", che "sicuramente non avvicina i cittadini alla politica e che credo abbia avuto anche qualche conseguenza sul nostro elettorato, che si è sentito tradito da coloro che hanno sbagliato e che non troveranno più posto nel Partito democratico".

"Nel riepilogo complessivo dei Comuni - continua - il centrosinistra governa più amministrazioni del passato. Abbiamo perso città significative ma altre le abbiamo strappate al centrodestra". E sull'astensionismo: "E' un dato non nuovo e non interessa solo l'Italia. E' la misura della distanza percepita tra i cittadini e la politica".

Salvini: "Renzi traballa, più vicina un'alternativa" - Attacca Renzi Matteo Salvini, che dice: "L'alternativa a Renzi si avvicina, perché la sua poltrona traballa e inizia ad avere paura". Il segretario leghista ribadisce che "chi fa parte del governo Renzi non fa parte dell'alternativa a Renzi, quindi per quanto mi riguarda Alfano è fuori dai giochi". Sottolinea poi il "risultato straordinario" del Carroccio alle ultime elezioni, contrapposto alla "mazzata" a Renzi e sottolinea la sconfitta del centrosinistra ad Arezzo, "la città del ministro Boschi".

Di Maio: "Renzi da rottamatore a rottamato" - Duro con il premier anche il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio (M5S): "I risultati dei ballottaggi parlano chiaro: il Pd perde e anche tanto, la sconfitta in città importanti come Venezia, Matera, Chieti sono un segnale a Renzi da parte dei cittadini italiani. Da rottamatori a rottamati. Che fine...".

Venezia, Cacciari: "Suicidio perfetto" - "E' stato il perfetto suicidio". Così Massimo Cacciari, per anni sindaco di Venezia, ha commentato la sconfitta del centrosinistra alle comunali in laguna che hanno consegnato, dopo oltre vent'anni, a civiche e centrodestra la città. Un "perfetto suicidio", ha sottolineato Cacciari nato dall'errore sulla scelta della persona. "Nulla da dire sulla figura di Felice Casson - ha spiegato -, persona onesta ma che non aveva la capacità intrinseca di intercettare voti. E nulla centra sul risultato lo scandalo Mose perché se l'elettorato avesse dovuto guardare a quello avremmo preso l'1% ad essere generosi".

Alfano rivendica: "Brugnaro nostro candidato" - Dal canto suo il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, ha sottolineato come "Venezia dimostra che si può arrivare al ballottaggio senza Salvini e poi lui si aggrega". "Io sono l'unico esponente del centrodestra che il nuovo sindaco di Venezia Luigi Brugnaro ha incontrato prima delle elezioni", ha rivendicato Alfano.

Zaia: centrodestra ha fatto cappotto - "In Veneto il centrodestra ha fatto cappotto, vincendo in cinque comuni, tra i quali Venezia". Lo ha sottolineato il governatore veneto Luca Zaia che aggiunge "è una bella soddisfazione". "E' un bell'effetto ma soprattutto a vincere è stato un progetto alternativo di governo - ha proseguito Zaia -. Renzi perde e perde su tutta la linea".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali