FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Silvio Berlusconi: appello allʼaltra Italia, in campo prima che sia tardi

Lʼex premier promette, in vista delle Europee, serietà e sobrietà, competenza e onestà

Silvio Berlusconi: appello all'altra Italia, in campo prima che sia tardi

"Come l'Italia di 100 anni fa così oggi la nostra patria vive ancora una volta un momento di confusione, di incertezza e anche di pericolo per la libertà. Penso davvero che un nuovo appello ai 'liberi e ai forti' a 100 anni da quello di don Sturzo e a 25 anni dalla fondazione di Forza Italia sia oggi di drammatica attualità". Lo scrive il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi il giorno dopo l'annuncio della sua candidatura alle elezioni europee.

In una lettera al Corriere della Sera, l'ex premier lancia un appello "all'altra Italia che alla politica chiede serietà e sobrietà, competenza e onestà, coerenza ed esperienza, anche io oggi ritorno a chiedere di scendere in campo, prima che sia troppo tardi, di fronte ai rischi del sovranismo, del pauperismo, dello statalismo, del giustizialismo che si ripropongono in forme nuove ma ancora più pericolose del passato". "E' indispensabile un'alta risposta civile e morale della parte migliore dell'Italia. Io ci sono, Forza Italia c'è. Vi aspettiamo", sottolinea Berlusconi.

"Sturzo - osserva poi - credeva negli ordinamenti sovranazionali ma anche nelle autonomie locali: la sua era una visione basata sulla sussidiarietà, quindi sul rispetto del singolo, delle comunità locali, dei corpi intermedi, non credeva in un miope sovranismo ma neppure in un super Stato centralizzatore che annullasse le differenze, le specificità, le diverse identità locali. Io sono convinto dell'attualità di questa visione e me ne considero il fondatore".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali