FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Serena Grandi è pronta per la politica: "Salvini, chiamami e mi candido con la Lega"

Lʼattrice vorrebbe occuparsi di politiche sociali, soprattutto in difesa delle donne

Serena Grandi è pronta per cambiare vita. L'ex regina della commedia sexy degli anni Ottanta e Novanta, dopo aver sedotto diversi uomini con i suoi film, adesso "tenta" Matteo Salvini. "Entrare in politica? Perché no! Sicuramente con la Lega. Anzi faccio un appello a Salvini'' ha dichiarato l'attrice, oggi 61enne, che, per il suo futuro, ha le idee chiare: "Vorrei occuparmi di politiche sociali, soprattutto in difesa delle donne".

Intervistata dall'AdnKronos, Serena Grandi ha svelato di sognare una candidatura con la Lega di Salvini. "Purtroppo l'Italia non ha soldi per il cinema e il teatro. Sono molto fiera di Preludio, un cortometraggio contro il femminicidio a cui ho partecipato e che ha come voce narrante Isabella Rossellini''. ''Inoltre - ha aggiunto - sto allestendo un blog che si chiama 'Scarpe rosse insieme cambieremo le leggi' che tratta argomenti come lo stalking e la violenza sulle donne. Quello di cui vorrei occuparmi infatti è di politiche sociali''.

 

Sulle imminenti elezioni in Emilia Romagna (si vota il 26 gennaio), Serena Grandi non ha dubbi: ''Credo nella Borgonzoni, credo nelle donne. Secondo me ce la faremo mentre Bonaccini no!''. Nata a Bologna ma residente a Rimini, l'attrice vuole un cambio di passo: "Con l'attuale amministrazione le cose non vanno assolutamente bene, c'è bisogno di un cambiamento'". Subito per l'Emilia. Poi, magari tra qualche mese, anche per lei: dal cinema ai palazzi della polica romana.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali