FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Salvini alla consolle al Papeete di Milano Marittima

Tra selfie e cocktail, il ministro sʼimprovvisa dj in spiaggia. Ma molti chiedono di vederlo più spesso al Viminale...

Sempre più lontano dal Viminale, Matteo Salvini è tornato in consolle al "Papeete beach" di Milano Marittima. A torso nudo, in costume da bagno, il leader leghista sabato si è immerso tra la folla in spiaggia e ha raggiunto il deejay in consolle. Il ministro è a Milano Marittima con famiglia e parlamentari leghisti e non si è negato - cocktail in mano - a foto e selfie. Quindi il salto alla consolle dove ha indossato le cuffie mentre partiva in sottofondo l'inno di Mameli, cantato dai giovani che ballavano in costume. In serata la presenza alla festa della Lega a Cervia.

In molti però - a partire dal "Corriere della Sera" - auspicano di vedere al più presto il ministro al Viminale, alle prese con i problemi di tutti gli italiani. Salvini è infatti reduce da una settimana di polemiche in riva al mare, dall'imbarazzo per il filmato del figlio sulla moto d'acqua della polizia agli insulti al videomaker che ha girato proprio quel filmato. "Gli italiani non sono solo quei bagnanti", ricorda Fiorenza Sarzanini.

Matteo Salvini, ministro dj al Papeete di Milano Marittima

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali