FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Roma, lite Salvini-Raggi | Vicepremier: "Mai così sporca", il sindaco: "Faccia i fatti"

Il ministro dellʼInterno: "Colpa mia o di un sindaco Cinque Stelle?". Scontro anche sul debito della Capitale

Dopo le scintille dei giorni scorsi, si acuisce lo scontro tra Matteo Salvini e Virginia Raggi. Il leader della Lega torna sul degrado della Capitale: "Per Roma stiamo facendo di tutto, l'unica cosa che non si potrà fare è regalare soldi a una città ignorando i problemi di tutte le altre"."Invece di parlare di Roma, si occupi della sicurezza - la replica della Raggi -. Parla di tutto e in tutte le tv ma mi sembra che non passi mai ai fatti".

L'inquilina del Campidoglio da tempo chiede più poteri e risorse per Roma, per portarla al livello delle altre Capitali europee. Il dossier, su cui il sindaco si è già confrontato con l'esecutivo, è arrivato anche sul tavolo del premier Giuseppe Conte.

Riguardo ai maggiori poteri per la Capitale, Salvini si dice d'accordo, rilanciando sul "decentramento" e sulla proposta di rendere Ostia Comune a sé.

Scontro sul debito - La sua posizione sul tema dei fondi è diversa, anche in riferimento all'ultima operazione sul debito storico della Capitale annunciata da Raggi insieme a Laura Castelli: "Non è finita, il Parlamento è sovrano. Se qualcuno pensa di fare omaggi a Roma, quando ci sono centinaia di Comuni in difficoltà... allora o tutti o nessuno". Per "tranquillizzarlo" interviene il viceministro dell'Economia Castelli: sul debito "nessun nuovo onere sarà posto a carico degli italiani".

Per Roberto Morassut del Pd "la Lega è storicamente un nemico di Roma. Salvini nega la necessità di discutere correttamente del debito si Roma. Salvini faccia il ministro e aiuti la Capitale concretamente a partire dalla sua sicurezza".

Dopo le critiche all'amministrazione a 5 Stelle, Salvini risponde anche su eventuali ripercussioni sull'alleanza di Governo: "Se volete vi dico che a Roma è tutto pulito, la metropolitana arriva in orario... Ma non è così. Da utente della città ogni giorno, mi confronto con il degrado". E per il prossimo appuntamento con le urne, promette: "Ci saremo".

Roma sporca, Salvini: "Colpa mia o di un sindaco Cinque Stelle?" - La risposta, caustica, di Raggi si ricollega alla Formula E: "Rccogliamo i primi frutti alla faccia di chi fa il tifo contro e spera che vada sempre tutto male per calcolo elettorale. Fa piacere che Salvini sia passato dal chiedere 'vagoni della metro senza terroni' a riconoscere che grazie a noi si guarda finalmente al futuro. Il ragazzo sta crescendo...". Ma lo scontro non si ferma: "Roma non è mai stata così sporca, così ferma, così trascurata, caotica e disorganizzata - incalza di nuovo il ministro dell'Interno -. Colpa di Salvini, o colpa di un sindaco Cinque Stelle (per cui avevo perfino invitato a votare) che in questi anni non ha combinato niente?".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali