FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Migranti, la Camera autorizza la missione delle navi italiane in Libia

Subito in partenza un ricognitore verso Tripoli. Il ministro Pinotti: "Garantita la sovranità libica"

Migranti, la Camera autorizza la missione delle navi italiane in Libia

Dopo l'ok delle commissioni, anche la Camera autorizza (328 sì, 113 no e 22 astenuti) le navi italiane a partire per la Libia. Immediato l'invio di un ricognitore verso Tripoli. "Non si profila alcuna lesione della sovranità libica", assicura il ministro della Difesa Pinotti. La Commissione europea avverte: le Ong che non hanno accettato il codice non avranno la garanzia di poter portare i migranti salvati nei porti italiani.

Il via libera dalle commissioni Esteri e Difesa della Camera alla missione navale in Libia è arrivato con i sì di Pd e Forza Italia, dopo l'approvazione di un emendamento proposto da Mara Carfagna. Contrari Lega e M5s, mentre Fdi si è astenuto.

L'ok di FI è stato spiegato da Maurizio Gasparri: "La nostra attenzione e il nostro consenso è condizionato all'esito che sul campo verificheremo". Mdp, invece, ha chiesto che il governo chiarisca almeno su tre aspetti: le regole di ingaggio, il contesto internazionale e la sorte dei migranti una volta intercettati.

Avviata attività ricognizione di una nave italiana in Libia - Lo Stato Maggiore della Difesa ha reso noto che la nave italiana Comandante Borsini, impiegata nell'ambito del dispositivo dell'operazione "Mare Sicuro", è "entrata nelle acque territoriali libiche, dopo aver ricevuto le necessarie autorizzazioni, facendo rotta verso il porto della città di Tripoli". L'imbarcazione svolgerà "le necessarie attività di ricognizione" per definire le ultime modalità di coordinamento della successiva attività.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali