FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Manovra, Salvini: risolveremo tutto in Cdm, ma dobbiamo mantenere quanto promesso agli italiani

Intanto il premier Conte da Bruxelles rassicura gli italiani e precisa: lunedì risponderemo alla lettera inviata dalla Ue

Manovra, Salvini: risolveremo tutto in Cdm, ma dobbiamo mantenere quanto promesso agli italiani

Stralciare le parti del decreto fiscale contestate dal M5s? "Tutto si può fare". Lo afferma il vicepremier Matteo Salvini che però aggiunge. "Basta che quando la gente legge e approva una cosa, sia convinta di quello che legge e approva. Io sono qua per risolvere i problemi, non per crearli". E chiosa: "Comincio ad arrabbiarmi". E mentre Di Maio fa sapere che non ci sta a passare "per bugiardo o distratto", Palazzo Chigi precisa: norma scritta durante il Cdm, ma poi il foglio non è stato distribuito a tutti. E il riassunto di Conte non è stato verbalizzato.

  • 19 ott

    Il premier Conte è arrivato a Palazzo Chigi

    Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha fatto rientro a Roma dopo aver partecipato al Consiglio europeo a Bruxelles ed è ora a palazzo Chigi.

  • 19 ott

    Di Maio lascia Palazzo Chigi, sabato mattina il Cdm

    Il vicepremier e ministro Luigi Di Maio ha lasciato da poco palazzo Chigi dove ha lavorato nel suo ufficio. Il capo politico del M5s non ha incontrato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Secondo fonti del governo una riunione politica e di chiarimento tra i due vicepremier e il Presidente del Consiglio dovrebbe esserci "presumibilmente" domani mattina, prima dell'inizio del Cdm.

  • 19 ott

    Governo diviso su condono: tensione Lega-M5s - VIDEO

  • 19 ott

    Di Maio: "Salvini non può lamentarsi e intanto sta in Trentino"

    "Non e' colpa mia se io e Salvini non ci siamo potuti confrontare sui nodi da sciogliere" sul dl sicurezza. A dirlo è Luigi Di Maio, secondo il quale "è legittimo stare in campagna elettorale in Trentino, per carità, però non ci si può lamentare da una diretta Facebook che non abbiamo ancora sciolto il nodo degli emendamenti. Io sono qui".

  • 19 ott

    Di Maio: "Non voglio passare da bugiardo o distratto"

    "Nel testo del decreto letto lunedì sera c'era la dichiarazione integrativa con dentro il condono penale, dentro i capitali dall'estero? No, perché quello è stato oggetto di una riunione politica e Conte ha letto i termini generali dell'accordo in Cdm". Così Luigi Di Maio in una diretta Facebook. "Da bugiardo non voglio passare e anche per questo quando mi si dice che ero distratto io non ci sto".

  • 19 ott

    Palazzo Chigi: la norma sul condono era in bianco, scritta durante il Cdm

    "La c.d. dichiarazione integrativa (condono: art.9) è stata oggetto di una discussione politica che si è protratta a lungo sino all'inizio dei lavori del Cdm". A precisarlo è una nota di Palazzo Chigi, che sottolinea come sulla norma si sia "formato un accordo politico e sulla base di esso, riassunto dal presidente Conte ai presenti, si è entrati in consiglio dei ministri. La bozza del decreto fiscale che gli uffici hanno fatto trovare durante il Cdm non conteneva la dichiarazione integrativa di cui all'art. 9: questa norma risultava in bianco" ed è quindi stata "riempita" durante il Consiglio dei ministri. A quel punto "è stato portato al presidente Conte un foglio contenente una prima traduzione tecnica dell'accordo politico: in pratica l'art. 9 sulla dichiarazione integrativa", ma il foglio "non è stato distribuito a tutti i Ministri presenti e il Presidente si è limitato a riassumere a beneficio di tutti i termini dell'accordo raggiunto sul punto, riservando a un momento successivo la verifica tecnica come è normale che sia per tutte le disposizioni giuridiche. Non c'è stata quindi la verbalizzazione specifica del contenuto dell'art. 9, il cui testo, appena arrivato, andava comunque verificato successivamente nella sua formulazione corretta dagli uffici della presidenza".

  • 19 ott

    Manovra, Di Maio: "L'apparato dello Stato lotta contro di noi"

    "Il sistema è vivo e lotta contro di noi. C'è gente nell'apparato dello Stato che, dopo che abbiamo cercato di combatterli, poi ti puoi aspettare che ti facciano lo sgambetto. E' una parte minoritaria ma è nei posti giusti, negli snodi cruciali". Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio.

  • 19 ott

    Conte: "Il problema è tecnico non politico, domani lo risolviamo"

    "Il problema lo si risolverà domani. E' sorto un dubbio sulla traduzione tecnica dell'accordo politico che abbiamo fatto". Lo ha specificato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, dopo il vertice Asem a Bruxelles. "Per quanto mi riguarda io porterò una questione tecnica. Escludo che sia una questione politica ma se ci fosse la affronteremo".

  • 19 ott

    Spread Btp-Bund scende sotto quota 320

    Lo spread tra Btp e Bund rallenta ancora e torna sotto quota 320. Il differenziale è scivolato a 316 punti base con il rendimento del Btp a 10 anni al 3,6%.

  • 19 ott

    Di Maio: "Se nemmeno la Lega vuole il condono, problema risolto"

    Il Movimento 5 Stelle "non vuole il condono", per cui "se non lo vuole neanche la Lega il problema è risolto". A dirlo è il vicepresidente del Consiglio e leader M5s, Luigi Di Maio, secondo cui ora "il governo deve andare avanti con il massimo della forza, più forte di prima".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali