FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Manovra, il governo pone la questione di fiducia alla Camera

Le operazioni di voto cominciano venerdì alle 18:50, si va avanti a oltranza. Di Maio: "I tagli sulle pensioni dʼoro saliranno dal 25 al 40%"

Manovra, il governo pone la questione di fiducia alla Camera

Il governo ha posto la questione di fiducia sulla Manovra. La richiesta è stata annunciata alla Camera dal ministro per i rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro. Subito dopo la seduta è stata sospesa per la convocazione della capigruppo che dovrà stabilire il prosieguo dei lavori.

Le operazioni cominceranno alle 17.30 di venerdì con le dichiarazioni in Aula. Prevista alle 18:50 la prima chiama, con l'esito atteso intorno alle 20:15, secondo quanto ha stabilito la conferenza dei capigruppo. Dal momento che non c'è stato un accordo tra i gruppi, si andrà avanti a oltranza nella stessa giornata, e fino alle 24, con le votazioni dall'articolo 2 al 19. La seduta riprenderà poi sabato mattina e proseguirà fino a conclusione dei lavori con l'esame dei 297 ordini del giorno, l'ok alla nota di variazione e il voto finale.

Una volta che saranno terminate le votazioni sugli ordini del giorno, si convocherà, probabilmente nella sala del governo alla Camera, un Consiglio dei ministri per la nota di variazione di bilancio, che successivamente sarà inviata in commissione e infine in Aula, dove si arriverà al voto finale sulla Manovra. La capigruppo ha anche stabilito che martedì 11 alle 14 si voteranno le pregiudiziali al decreto fiscale, mentre sono state riproposte ma non calendarizzate le dimissioni da deputato di Guido Crosetto.

Una settimana fa, fiducia anche per il dl sicurezza - Anche una settimana fa, per il decreto sicurezza, l'esecutivo aveva fatto ricorso alla fiducia alla Camera, dove il provvedimento era passato con 336 voti a favore.

Pensioni d'oro, Di Maio: "Il taglio sarà del 40%" - Alza la posta sulle pensioni d'oro il vicepremier Luigi Di maio, che annuncia: "Il taglio delle pensioni d'oro entrerà nella legge di bilancio al Senato la settimana prossima: passeremo dal 25 al 40% di tagli sugli assegni".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali