FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Manovra, arrivata la lettera della Commissione Ue allʼItalia: chiarimenti su terremoto e migranti

Il ministro dellʼEconomia: "Ci chiedono chiarimenti anche sugli scostamenti rispetto agli impegni di primavera. Ue: "LʼItalia risponda entro giovedì"

Manovra, arrivata la lettera della Commissione Ue all'Italia: chiarimenti su terremoto e migranti

La Commissione europea ha inviato la lettera con la quale si chiedono chiarimenti all'Italia circa la manovra 2017. Lo conferma il Ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan che commenta: "E' arrivata, è assolutamente normale per noi e gli altri Paesi che l'hanno ricevuta. Ci vengono chieste delucidazioni su aspetti centrali delle misure, in particolare terremoto e migranti". E, insieme al premier Matteo Renzi, conferma: "La manovra sarà mantenuta".

"Le spese per terremoto e migranti", spiega Padoan, "non sono solo italiane, ma europee e sono il motivo principale per cui il deficit nel 2017 sarà al 2,3 percento. Se non ci fossero state sarebbe a meno del 2%. Le spese del terremoto sono assolutamente monitorate". 

Il ministro dell'Economia e delle Finanze sottolinea anche che "la manovra è in ritardo per le novità tecniche: abbiamo una nuova legge di bilancio e il personale del ministero è al lavoro per calarci le misure. Il lavoro è più lungo".

Ue: Italia risponda a lettera entro giovedì - L'Italia deve rispondere ai chiarimenti sulle cifre del Dbp (Documento programmatico di bilancio) "entro giovedì sera 27 ottobre. E' quanto si legge nella missiva inviata a Roma. La lettera è stata inviata anche ad altri sei Paesi: Belgio, Cipro, Spagna, Portogallo, Finlandia e Lituania.

Chiesti chiarimenti su terremoto e migranti - La differenza sostanziale tra gli impegni presi la scorsa primavera in materia di conti pubblici e i numeri indicati nel documento programmatico di bilancio 2017, nonché l'ammontare delle uscite per migranti e il terremoto dello scorso agosto incluse nel Dbp e considerate 'spese straordinarie': sono queste le voci su cui la Commissione Ue chiede chiarimenti all'Italia.

"Saldo strutturale ben sotto 0,6% richiesto" - "Il cambiamento pianificato nel saldo strutturale per il 2017 è negativo e ben al di sotto dello 0,6% del Pil o più raccomandato dal Consiglio" lo scorso luglio. E' quanto si legge ancora nella lettera. Le cifre, sottolinea Bruxelles, sono state "ricalcolate in base alla metodologia comune concordata".

La lettera dell'Ue

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali