FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

M5s: Landi e Azzerboni fuori, pronti a chiedere risarcimento

Secondo il Movimento "al momento della sottoscrizione della candidatura i due non hanno detto la verità e non ci hanno informato di far parte di una loggia massonica"

M5s: Landi e Azzerboni fuori, pronti a chiedere risarcimento

"Bruno Azzerboni e Piero Landi al momento della sottoscrizione della candidatura non hanno detto la verità e non ci hanno informato di far parte di una loggia massonica. Per questa ragione non possono stare nel M5s e gli sarà richiesto di rinunciare al seggio". Lo afferma il M5s sottolineando di aver inibito Landi e Azzerboni "dall'utilizzo del simbolo. Ci riserviamo di agire nelle opportune sedi al fine di risarcire eventuali danni di immagine".

Pietro Landi era candidato per il Movimento 5 Stelle nel collegio uninominale della Camera a Lucca mentre Azzerboni era in lizza per un seggio in Calabria.

In precedenza era emerso che un altro candidato grillino, Catello Vitiello, in lizza per l’uninominale in Campania, faceva parte della massoneria come appartenente al Grande Oriente. I vertici del M5s avevano chiesto ai 3 di rinunciare alla candidatura, atto che risulta impossibile una volta depositate liste.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali