FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Libertà di stampa: Italia 43esima, migliora e supera gli Stati Uniti

Il nostro Paese recupera 3 posizioni rispetto allo scorso anno. Sul podio Norvergia, Finlandia e Svezia. Reporters sans frontieres: "Preoccupano gli insulti da M5s ai giornalisti italiani"

Libertà di stampa: Italia 43esima, migliora e supera gli Stati Uniti

L'Italia continua a guadagnare posizioni e supera gli Stati Uniti nella classifica mondiale di Reporters sans frontiéres sulla libertà di stampa. Il nostro Paese si piazza al 43esimo posto (su 180), migliorando rispetto al 46esimo dell'anno scorso e al 52esimo del 2017. Gli Stati Uniti, invece, indietreggiano al 48esimo posto contro il 45esimo del 2018. In testa alla graduatoria annuale pubblicata dalla Ong francese c'è di nuovo la Norvegia.

Al secondo posto sale la Finlandia che guadagna 2 posizioni mentre la Svezia, terza, ne perde una. Ultimi Corea del Nord e Turkmenistan.

Rsf: "Preoccupano gli insulti da M5s ai giornalisti italiani" - "Molti giornalisti italiani sono stati apertamente criticati e insultati per il loro lavoro da rappresentanti politici, in particolare da alcuni membri dei M5s, che non hanno esitato a chiamarli 'sciacalli senza valore' e 'prostitute'. Per questo, alcuni di loro cedono oggi alla tentazione di autocensurarsi per evitare pressioni da parte dell'universo politico". Lo si legge nel rapporto annuale di Reporters sans frontieres.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali