FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Legge elettorale, Napolitano: "Intesa dei quattro leader solo per convenienza"

"Eʼ semplicemente paradossale discutere se possa sprigionare incertezza politica attorno allʼItalia , di più lʼandare a elezioni anticipate in autunno o allʼinizio del prossimo anno"

Legge elettorale, Napolitano: "Intesa dei quattro leader solo per convenienza"

L'ex Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, boccia l'intesa sulla legge elettorale e l'ipotesi di voto anticipato. "Vedremo i risultati di questa grande intesa di 4 leader di partito che agiscono solo calcolando le proprie convenienze", ha detto Napolitano. "È semplicemente paradossale discutere se possa sprigionare più incertezza politica attorno all'Italia l'andare a elezioni anticipate in autunno o all'inizio del prossimo anno".

E' durissimo il suo commento sull'ipotesi del voto anticipato. "E' semplicemente paradossale discutere se possa sprigionare incertezza politica attorno all'Italia , di più l'andare a elezioni anticipate in autunno o all'inizio del prossimo anno", ha detto l'ex presidente della Repubblica, aggiungendo: "In questo funambolico passaggio dal francese al tedesco potevano almeno risparmiarci il gran galoppo del Parlamento in questo fine settimana".

"Il primo elemento d'incertezza da rimuovere è questo, ancora nel momento attuale - rincara l'ex presidente -. Lo spettro dell'instabilità governativa è riaffiorato pochissimo dopo l'insediamento e il positivo avvio del nuovo governo Gentiloni: è da febbraio che hanno cominciato a inseguirsi voci e pressioni per elezioni anticipate 'al più presto', e allora il rischio di una ingiustificata e irragionevole precipitazione è stato evitato dal consolidarsi del consenso, in Europa e in Italia, attorno al governo Gentiloni, e dal fermo richiamo del Presidente della Repubblica all'interesse generale e a una corretta prassi costituzionale".

"In tutti i paesi democratici europei si vota alla scadenza naturale delle legislature: fare diversamente significa dare il massimo contributo negativo al consolidamento della credibilità politico-istituzionale del paese. Ed è semplicemente abnorme che invece il gioco e il patto extra-costituzionale sulla data del voto sia quasi diventato un corollario dell'accordo tra partiti sulla nuova legge elettorale", ha concluso Napolitano.

Letta: "Se è per i capricci di qualcuno, il voto anticipato non aiuta" - "Le elezioni anticipate per i capricci di uno che vuole tornare a fare il presidente del Consiglio il prima possibile, sono qualcosa che non aiuta". Lo ha detto l'ex presidente del Consiglio, Enrico Letta, sottolineando la sua contrarietà "al leaderismo spinto dell'uno che da solo si muove e fa". "Il capo da solo - ha spiegato - non sarà mai in grado di capire ciò che sta accadendo".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali