FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Legge di Stabilità, rischio di aumenti per tasse e ticket in 8 regioni

Gli enti locali lanciano lʼallarme e nellʼultima bozza della manovra cala la scure sul turnover nella Pubblica amministrazione

Legge di Stabilità, rischio di aumenti per tasse e ticket in 8 regioni

Rischio di aumenti per tasse e ticket in otto Regioni: è l'allarme lanciato dagli enti locali in vista del 2016 a una settimana dall'approvazione della legge di Stabilità in Consiglio dei ministri. E una stretta sarebbe in arrivo, secondo quanto si legge nelle ultime bozze, anche sul turnover della Pubblica amministrazione dove l'asticella scenderebbe al 25%.

Renzi: "Vietato innalzare le imposte" - Dal canto suo il premier Matteo Renzi, nella sua enews, ha ribadito che "nessun comune o regione potrà alzare le tasse rispetto al 2015, per legge". Il blocco all'aumento delle imposte locali varrà per tutti "fatta eccezione - ha spiegato il sottosegretario all'Economia Enrico Zanetti - per situazioni straordinarie legate all'addizionale regionale per le Regioni in eventuali disavanzi sanitari".

Ipotesi di aumento ticket per le Regioni in deficit - Ad oggi, le Regioni che si trovano a dover seguire il cosiddetto "piano di rientro" sono Lazio, Abruzzo, Campania, Molise, Sicilia, Calabria, Piemonte, Puglia e per le quali "la legge prevede un aumento automatico di addizionali Irpef e Irap - ha ricordato il coordinatore degli assessori al Bilancio Massimo Garavaglia - ma i presidenti e le giunte possono anche scegliere di agire sui ticket".

Resta il nodo sulla Sanità - Ma i nodi da sciogliere sul fronte sanità non sono finiti: il presidente della conferenza delle Regioni Sergio Chiamaparino, che ha rassegnato le proprie dimissioni a causa - ufficialmente - della situazione del bilancio del Piemonte, ha infatti chiesto al governo di chiarire il finanziamento del fondo del Servizio nazionale.

P.a., turnover scende al 25% - Altra stretta, stando alle ultime versioni della manovra riguarda la Pubblica amministrazione: il turnover per il triennio 2016-2018 si assottiglia ulteriormente, scendendo al 25% della spesa del personale pensionato l'anno precedente. Una percentuale più bassa sia rispetto alla situazione attuale (60% il 2016, 80% in 2017 e 100% in 2018) sia a quanto previsto dalle precedenti bozze della manovra.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali