FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lecce, segretario leghista attacca Liliana Segre: "Vecchietta mai eletta"

Dopo le polemiche, Riccardo Rodelli si è dimesso e il segretario provinciale ha deciso di azzerare il direttivo cittadino del partito

Tgcom24

Un duro attacco a Liliana Segre è stato rivolto su un quotidiano online dal segretario cittadino della Lega a Lecce, Riccardo Rodelli. Contestando la nomina della senatrice a vita a capo della Commissione contro il razzismo, la definisce "una vecchietta ben educata, reduce dai campi di concentramento, mai eletta. La Mrs. Doubtfire di Palazzo Madama". Parole che hanno scatenato molte polemiche e che hanno portato Rodelli a dimettersi.

Dopo le polemiche, il segretario provinciale della Lega a Lecce, Gianni De Blasi, ha deciso di azzerare il direttivo cittadino del partito. "Rodelli si è dimesso - ha spiegato - assumendosi per intero la responsabilità di quanto detto sulla senatrice Segre. Erano parole a titolo personale. Io ho azzerato completamente il direttivo di cui assumo la reggenza perché ritengo che bisogna dare un segnale forte. Il partito non ne sapeva nulla, la Lega è contro l'odio e contro ogni forma di antisemitismo. Siamo antirazzisti".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali