FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Il presidente Mattarella in Sicilia per l’anniversario della morte del fratello Piersanti

Piersanti Mattarella fu assassinato 40 anni fa da Cosa Nostra durante il mandato di presidente della Regione Siciliana

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è recato al cimitero di Castellammare del Golfo, in provincia di Trapani, dove è sepolto suo fratello Piersanti. Il Capo dello Stato è tornato della sua città di origine per rendere omaggio al fratello assassinato da Cosa Nostra 40 anni fa. L'omicidio del presidente della Regione siciliana avvenne il 6 gennaio 1980 davanti agli occhi della moglie.

Per ricordare la figura di Piersanti Mattarella, assassinato a Palermo dalla mafia, l'Assemblea regionale siciliana si è riunita alle 11 di lunedì 6 gennaio, quarant'anni esatti dall'omicidio, in una seduta solenne a Sala d'Ercole. Il Capo dello Stato Sergio Mattarella, dopo essere stato sulla tomba del fratello, ha presenziato alla cerimonia. Con lui anche il presidente dell'Ars, Gianfranco Miccichè e del governatore Nello Musumeci.

 

Le commemorazioni hanno preso il via alle 9, in via Libertà, sul luogo dell'omicidio, con il deposito delle corone di fiori da parte delle autorità per ricordare l'uccisione del presidente della Regione; alle 9.30 il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, con una cerimonia, ha attribuito al Giardino Inglese il toponimo "Parco Piersanti Mattarella - Giardino all'Inglese" ed è stata collocata nel parco una lapide in memoria del politico Dc assassinato.

 

 

"Piersanti Mattarella - ha affermato il sindaco - fu vittima degli interessi intrecciati della mafia e di un sistema politico-affaristico che erano stati fortemente indeboliti dalla sua attività politica e amministrativa. Anche grazie anche alla volontà e capacità di coinvolgere e far dialogare culture e sensibilità politiche diverse, il presidente Piersanti Mattarella aveva, infatti, promosso e realizzato importanti riforme che miravano a costruire in Sicilia una comunità più giusta, solidale, rispettosa del territorio, della legalità e dei diritti".

 

Tante le iniziative messe in campo a Castellammare del Golfo (Tp) dove Piersanti Mattarella era nato: l'amministrazione comunale lo ha commemorato con una messa in memoria che è stata celebrata alle 11 nella chiesa Madre. Dopo la messa il sindaco Nicola Rizzo ha giudato il corteo di autorità civili e militari che dall'ingresso del cimitero comunale ha raggiunto la chiesetta dove è stata deposta una corona d'alloro sulla tomba di Mattarella. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali