FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Il Pd presenta al Senato una mozione di sfiducia contro Matteo Salvini

Con i 52 parlamentari dem hanno firmato anche lʼex M5s Gregorio De Falco e Riccardo Nencini (Psi)

Il Pd presenta al Senato una mozione di sfiducia contro Matteo Salvini

I senatori del Pd hanno presentato una mozione di sfiducia individuale contro Matteo Salvini. Con i 52 parlamentari dem hanno firmato anche l'ex M5s Gregorio De Falco e Riccardo Nencini (Psi). "Appare di una gravità assoluta - si legge nel documento - che il ministro dell'Interno avrebbe rilasciato dichiarazioni mendaci in almeno due importanti occasioni, come confermata proprio dalle dichiarazioni rese dal presidente del Consiglio in Senato".

La mozione di sfiducia dei senatori dem ripercorre l'intera vicenda che collegherebbe la Lega alla Russia a partire dalla registrazione pubblicata il 10 luglio dal giornale americano BuzzFeed. Vengono poi ricordate "le interrogazioni" del Pd presentate "sia alla Camera che al Senato, nonché ripetute richieste di chiarimento in Assemblea e nelle Commissioni".

Viene specificato inoltre nel documento che "appare particolarmente grave" non aver chiarito se il vicepremier leghista "sia a conoscenza o meno di possibili ingerenze di potenze straniere nella gestione dei dati e delle informazioni sulla rete e della manipolazione del consenso sul web ad opera di potenze straniere, con particolare riferimento allo svolgimento delle elezioni politiche del nostro Paese e delle elezioni europee".

"Il ministro dell'Interno - si legge ancora nella mozione - ha sostenuto in questi giorni con forza che querelerà chiunque osi accostare i fondi russi alla Lega" i democratici si chiedono "perché Salvini non querela Savoini? Forse la risposta si trova nell'impossibilità di querelare un suo stretto collaboratore che apparentemente stava parlando per suo conto".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali