FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Pd: "Renzi ha affondato il partito e cercato di sabotarci, i nostri elettori hanno dato un giudizio durissimo sulla sua parabola politica"

Si accende l'agone politico in vista delle elezioni del 25 settembre. I dem attaccano l'ex leader: "Da lui nessuna lezione". Non tarda la replica di Italia Viva: "Attacco violento, vivono di rancori"

 renzi
Ansa

Resa dei conti tra Matteo Renzi e il Pd.

Il leader di

Italia Viva

accusa i Dem di consegnare Palazzo Chigi a

Giorgia Meloni

. La replica è affidata a fonti del Nazareno: "Renzi trova il tempo e l'audacia di dare lezioni al

Pd

. Quello stesso partito che da segretario ha tentato di

affondare

. Non stupisce che praticamente la totalità degli

elettori

e dei militanti del Pd abbia maturato un

giudizio durissimo

, senza appello, su di lui e sulla sua parabola politica".

La replica di Italia Viva: "Pd vive di rancori, noi no" 

- "Oggi il Pd attacca violentemente Matteo Renzi. Noi facciamo politica e non viviamo di rancori personali: pensiamo che la strategia di Letta sia un regalo alla Meloni". E' la replica piccata di Iv, che difende così il suo segretario. "Ma ne parleremo il 26 settembre. Per adesso buona campagna elettorale. Anche a chi ha gli Occhi Di Tigre", viene aggiunto in un post pubblicato sui social dove viene condiviso un video di una tigre che cerca di catturare un volatile, ma senza riuscirci. Occhi di tigre è uno slogan usato da Letta per definire lo spirito con cui i candidati Pd devono affrontare le elezioni.


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali