FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Il capo di gabinetto del ministro Fontana, Cristiano Ceresani: "Riscaldamento globale? Colpa di Satana"

E aggiunge: "Quel che accade oggi è qualcosa di inedito nella storia dell’umanità, non è mai accaduto e gli scenari sono molto, molto pericolosi per la sopravvivenza del genere umano"

«Il riscaldamento globale? E' colpa di Satana». Sono queste le parole di Cristiano Ceresani, capo di gabinetto del ministro per la famiglia e le disabilità Lorenzo Fontana. Durante un'intervista televisiva ha illustrato le sue teorie sul cambiamento climatico e ha sottolineato: "È ovviamente colpa dell’uomo, della sua incuria, della sua avarizia, della sua ingordigia, se abbiamo calpestato questo pianeta che non possiamo sostituire è colpa dell’uomo, ma nell'uomo agiscono forze trascendenti. Nel cuore dell’uomo agisce la tentazione".

Cerasini è anche autore del libro "Kerygma – Il Vangelo degli ultimi giorni", dove spiega il "filo rosso che attraversa il tempo e la storia svelando il senso profondo di eventi tra loro solo apparentemente distanti e diversi", che si interroga "sul futuro del pianeta e dell’umanità".

"Nel libro cerco di spiegare come il fatto che Satana sarà scagliato sulla Terra con grande furore sapendo che gli resta poco tempo proprio per prendere di mira il creato e la creazione è un dato teologico", aggiunge Cerasini. "Di fronte a questo dato teologico io faccio delle domande: perché ci viene ci viene evocato lo sconvolgimento finale? Lo paragono a quello che accade oggi. Quel che accade oggi è qualcosa di inedito nella storia dell’umanità, non è mai accaduto e gli scenari sono molto, molto pericolosi per la sopravvivenza del genere umano".

Nel 2016, durante il governo Renzi, Ceresani aveva ricoperto l’incarico di capo dell’Ufficio legislativo di Maria Elena Boschi.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali