FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Governo, appello di Luigi Di Maio al Pd: "Ecco i punti in comune"

Matteo Renzi però dice no allʼaccordo e aggiunge: "Così Prenderemmo in giro i nostri elettori"

Lavoro, povertà, immigrazione, tasse. Questi i punti in comune presenti nell'appello al Pd dal capo politico del M5s Luigi Di Maio in una lettera al Corriere della Sera in prima pagina. "Sono fiducioso, sulla carta dei programmi ci sono tanti punti di convergenza". Di Maio si sofferma tra l'altro sulla revisione del regolamento di Dublino, sul salario minimo, su tasse e sanità pubblica, giustizia e costi della politica.

"Sono fiducioso perché sulla carta - la carta dei programmi - ci sono tanti punti di convergenza che vanno nella direzione di soddisfare le esigenze dei cittadini, nostro unico interesse", afferma il leader dei Cinque Stelle, che mette in guardia: "Non ci illudiamo che i programmi elettorali abbiano sempre una valenza, ma adesso e' il momento di mettere alla prova la politica affinche' dimostri che non si tratta solo di parole, ma di obiettivi concreti che si possono tradurre in fatti, con tempi e procedure concordate".

- Una delle funzioni del Movimento, sottolinea Di Maio, "è proprio questa. I programmi per noi valgono nel momento in cui si dimostra di volerli realizzare. Ad esempio se si parla di Europa si parla di immigrazione. In comune c'e' la revisione del Regolamento di Dublino e l'equa ripartizione dei migranti tra tutti i Paesi dell'Unione Europea". E ancora: "Se si può fare qualcosa di buono per l'Italia e mettere finalmente i cittadini al primo posto, noi ci siamo".

Renzi dice no all'accordo - Ma come è possibile che dopo aver condotto una campagna elettorale solo per mandare a casa il Pd e me, ora ci vengano a chiedere i voti per il governo? Non c'è un briciolo di coerenza in tutto questo". Lo dice Matteo Renzi, rendendo palese la posizione che intende tenere in vista della direzione dei democratici fissata per giovedì. Per lui, l'intesa e quindi il governo con il Movimento 5Stelle è sostanzialmente impossibile. "Sarebbe prendere in giro i nostri elettori".

Governo, da Di Maio lettera al Pd

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali