FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Giorgetti boccia i minibot: "Non sono verosimili, cʼè chi crede a Borghi?"

Il collega leghista replica: "Nessun problema con il sottosegretario, Salvini li appoggia. Eʼ una cosa coraggiosa ma difficile"

Giorgetti boccia i minibot: "Non sono verosimili, c'è chi crede a Borghi?"

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti esclude qualsiasi ipotesi di lanciare l'operazione minibot. "C'è ancora chi crede a Borghi? - dice, commentando con una battuta l'idea del presidente leghista della commissione Bilancio della Camera -. Ma vi sembrano verosimili? Se si potesse, li farebbero tutti".

Borghi: "Nessun problema con Giorgetti, Salvini appoggia i minibot" - Nega qualsiasi "incidente diplomatico" all'interno della Lega sulla questione il diretto interessato, Claudio Borghi, sempre in prima linea nel sostegno ai minibot. E a Radio Capital commenta così le parole del sottosegretario. "Poverino, Giorgetti è lì che aspetta, a Losanna, una cosa importante come le Olimpiadi e gli rompono le scatole con i minibot. E' probabile che uno sbotti". Sulla valutazione data dal suo collega di partito, "inverosimili" per lo strumento finanziario, Borghi assicura che "sono verosimili, vero è che non sono mai stati fatti. E' una cosa che abbiamo discusso tante volte, anche di recente, e Salvini è d'accordo. Non c'è alcun incidente con Giorgetti. Certo, è una cosa molto coraggiosa, difficile da portare a casa viste le reazioni negative di mezzo mondo". E infine, sulla frase del sottosegretario "c'è ancora qualcuno che crede a Borghi", l'esponente leghista commenta dicendo di non credere lui a quei "virgolettati delle agenzie, tante volte hanno scritto cose mie che non stavano né in cielo né in terra".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali