FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Se si fa il governo M5s-Pd, il toto-premier: tra i favoriti Giovannini e Cantone, si sfila Cartabia

In attesa di capire come si concluderà la crisi di governo in corso, già circolano i primi nomi sui possibili successori di Giuseppe Conte. Tra i favoriti alla Presidenza del Consiglio in pole Enrico Giovannini, 62 anni di Roma, ex presidente dellʼIstat, ministro del Lavoro nel governo Letta e portavoce dellʼAsvis, Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile. Professore ordinario di statistica economica allʼuniversità Tor Vergata di Roma, è gradito a M5s e Pd per la sua sensibilità sui temi ambientali. In corsa anche Raffaele Cantone, 55 anni, napoletano, attuale presidente dellʼAnac, Autorità nazionale anticorruzione. Si sfila invece Marta Cartabia. Classe 1963, originaria di San Giorgio su Legnano, nel Milanese, professoressa ordinaria di diritto costituzionale allʼUniversità Bicocca di Milano, vice presidente della Corte costituzionale dal 2014, è stata la terza donna a essere nominata giudice della Corte. Il suo nome era già circolato nel 2018 come possibile ministro tecnico del governo Cottarelli, ma ai cronisti ha dichiarato: "Lʼincarico alla Consulta, che mi è stato affidato otto anni fa e che si concluderà nel settembre 2020, richiede grande impegno e responsabilità e intendo portarlo a compimento".

Se si fa il governo M5s-Pd, il toto-premier: tra i favoriti Giovannini e Cantone, si sfila Cartabia

In attesa di capire come si concluderà la crisi di governo in corso, già circolano i primi nomi sui possibili successori di Giuseppe Conte. Tra i favoriti alla Presidenza del Consiglio in pole Enrico Giovannini, 62 anni di Roma, ex presidente dell'Istat, ministro del Lavoro nel governo Letta e portavoce dell'Asvis, Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile. Professore ordinario di statistica economica all'università Tor Vergata di Roma, è gradito a M5s e Pd per la sua sensibilità sui temi ambientali. In corsa anche Raffaele Cantone, 55 anni, napoletano, attuale presidente dell'Anac, Autorità nazionale anticorruzione. Si sfila invece Marta Cartabia. Classe 1963, originaria di San Giorgio su Legnano, nel Milanese, professoressa ordinaria di diritto costituzionale all'Università Bicocca di Milano, vice presidente della Corte costituzionale dal 2014, è stata la terza donna a essere nominata giudice della Corte. Il suo nome era già circolato nel 2018 come possibile ministro tecnico del governo Cottarelli, ma ai cronisti ha dichiarato: "L'incarico alla Consulta, che mi è stato affidato otto anni fa e che si concluderà nel settembre 2020, richiede grande impegno e responsabilità e intendo portarlo a compimento".