FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Ferrara, candidato della Lega a letto con la pistola | Si difende: "Eʼ un video vecchio, parlavo di felicità"

Sta facendo discutere in rete un video con protagonista un candidato della Lega al Consiglio comunale di Ferrara, Stefano Solaroli. Nel filmato si vede Solaroli sdraiato a letto con in mano la sua pistola Beretta. "So che qualcuno criticherà, ma spero che questo video venga condiviso e diventi contagioso", dice il candidato. A poche ore dalla diffusione del video, avvenuta da parte di alcuni attivisti appartenenti a forze politiche opposte, il leghista si è però difeso. "Eʼ un video vecchissimo, non più reperibile in rete - ha spiegato con un filmato su Facebook -. Quello diffuso oggi online dura 1,29 secondi, tagliato e cucito. Il vero video durava 8 minuti e io parlavo di felicità e della mia felicità per la felicità altrui". Solaroli ha inoltre aggiunto che aveva appena pulito lʼarma "che era regolarmente detenuta, ovviamente scarica come la legge prevede. Questa è la macchina del fango che si muove, me lo aspettavo". Per chiarire la questione è intervenuto il Viminale: "Non possiede armi il candidato leghista di Ferrara Stefano Solaroli, che nel 2014 aveva diffuso un video con una pistola che nelle ultime ore è tornato a circolare. Proprio per quel filmato, a fine luglio 2018 era scattato un divieto di possedere armi puramente cautelativo. Solaroli non ha precedenti penali".

Ferrara, candidato della Lega a letto con la pistola | Si difende: "Eʼ un video vecchio, parlavo di felicità"

Sta facendo discutere in rete un video con protagonista un candidato della Lega al Consiglio comunale di Ferrara, Stefano Solaroli. Nel filmato si vede Solaroli sdraiato a letto con in mano la sua pistola Beretta. "So che qualcuno criticherà, ma spero che questo video venga condiviso e diventi contagioso", dice il candidato. A poche ore dalla diffusione del video, avvenuta da parte di alcuni attivisti appartenenti a forze politiche opposte, il leghista si è però difeso. "E' un video vecchissimo, non più reperibile in rete - ha spiegato con un filmato su Facebook -. Quello diffuso oggi online dura 1,29 secondi, tagliato e cucito. Il vero video durava 8 minuti e io parlavo di felicità e della mia felicità per la felicità altrui". Solaroli ha inoltre aggiunto che aveva appena pulito l'arma "che era regolarmente detenuta, ovviamente scarica come la legge prevede. Questa è la macchina del fango che si muove, me lo aspettavo". Per chiarire la questione è intervenuto il Viminale: "Non possiede armi il candidato leghista di Ferrara Stefano Solaroli, che nel 2014 aveva diffuso un video con una pistola che nelle ultime ore è tornato a circolare. Proprio per quel filmato, a fine luglio 2018 era scattato un divieto di possedere armi puramente cautelativo. Solaroli non ha precedenti penali".