FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Fisco, la Camera boccia il taglio dellʼIva sugli assorbenti | Protesta in Aula delle opposizioni

Il provvedimento, presentato dal Pd, sarebbe costato 212 milioni in caso di taglio al 10% e oltre 300 milioni con una riduzione al 5%

Fisco, la Camera boccia il taglio dell'Iva sugli assorbenti | Protesta in Aula delle opposizioni

Non passa alla Camera l'emendamento alla proposta di legge sulle semplificazioni fiscali per abbassare dal 22 al 5% l'Iva sugli assorbenti. Il provvedimento, presentato dal Pd, sarebbe costato 212 milioni in caso di taglio al 10% e oltre 300 milioni con una riduzione dell'Iva al 5%, secondo i calcoli della Ragioneria di Stato. Lo ha spiegato la presidente della commissione Bilancio Carla Ruocco, confermando il no. Proteste delle opposizioni.

La situazione nel resto d'Europa - Nel resto d'Europa l'Iva sugli assorbenti è di gran lunga più bassa rispetto al nostro Paese. La Francia ha portato l'imposta dal 20% al 5.5%, l'Olanda al 6%, in Inghilterra è stata ridotta dal 17,5% al 5,5%. In Belgio alcune parlamentari sono riuscite a inserire nella legge di bilancio del 2017 la diminuzione dal 21% al 6%. L'Irlanda, invece, l'ha abolita del tutto.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali