FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Fisco, Bagnai: "Flat tax prima per le imprese e poi per le famiglie"

Sempre dal Carroccio Siri però precisa: Flat Tax entrerà in vigore anche per le famiglie. Poi tutto sarà a regime per il 2020

"Mi sembra che ci sia un accordo sul fatto di far partire la flat tax sui redditi di impresa a partire dall'anno prossimo". A dirlo è Alberto Bagnai, possibile sottosegretario al ministero dell'Economia per la Lega. "Il primo anno per le imprese - ha detto nel corso di una trasmissione televisiva - e poi a partire dal secondo anno si prevede di applicarla alle famiglie". Sempre dal Carroccio Siri però precisa: Flat Tax ci sarà anche per le famiglie.

"No all'aumento dell'Iva" - "Per noi il discorso dell'aumento dell'Iva è assolutamente fuori discussione", chiarisce Bagnai rispondendo a una domanda se fosse d'accordo con un articolo di Giovanni Tria, nuovo Ministro dell'Economia, nel quale si sosteneva che era giusto ridurre le tasse anche a costo di aumentare l'Iva. Bagnai precisa che l'articolo venne scritto da Tria "prima di entrare a far parte della squadra di governo".

Flat tax, Siri (Lega): dal 2019 per imprese e famiglie - "Non è vero che dal prossimo anno la Flat Tax entrerà in vigore solo per le imprese, ma ci sarà anche per le famiglie. Poi tutto sarà a regime per il 2020. Si deve partire con degli step: il sistema è diverso perché la Flat Tax per le imprese c'è già e noi la estendiamo anche a società di persone, Partite Iva etc. E' una riforma storica perché viene trasferito a 5 milioni di operatori quello che oggi è solo per 800mila imprese". Lo afferma ad Affaritaliani.it il senatore della Lega Armando Siri.

Marattin: "Flat tax? Da Bagnai assoluta ignoranza" - "E' inconcepibile un livello di ignoranza e approssimazione simile. La flat tax sui redditi di impresa esiste da qualche decennio. Prima si chiamava Irpeg, e ora si chiama Ires, e tassa proporzionalmente i redditi delle società di capitali. E a ridurla - dal 27,5% al 24% - è stato il governo Renzi". Lo afferma Luigi Marattin, parlamentare del Pd, replicando alle parole odierne di Alberto Bagnai. "Nel caso il futuro sottosegretario Bagnai si riferisse, invece, agli utili di impresa delle società di persone, anche quella esiste già: si chiama Iri, e l`ha fatta sempre il governo Renzi", conclude Marattin.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali