FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Divorzio social tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini: si sono "defollowati" su Instagram | Il leghista: "Mai seguito"

"Di Maio su Instagram? Non lʼho mai seguito, Se ci sono giornalisti che vanno a vedere queste cose vuol dire che hanno tempo da perdere. Seguo la Pellegrini, la polizia di Stato, lʼAvis", ha replicato il leader del Carroccio

Divorzio social tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini: si sono "defollowati" su Instagram | Il leghista: "Mai seguito"

Luigi Di Maio e Matteo Salvini non si seguono più su Instagram o, come si direbbe in gergo, si sono "defollowati" (non si sa se concretamente i due leader o i loro social manager). E pensare che, ai tempi del contratto di governo, tra i due ci sarebbe stato perfino uno scambio di like su Facebook. A riportare il tutto è Il Messaggero, che si sofferma anche sui numeri dei due alleati di governo. "Di Maio su Instagram? Non l'ho mai seguito - ha aggiunto - se ci sono giornalisti che vanno a vedere queste cose vuol dire che hanno tempo da perdere. Seguo la Pellegrini, la polizia di Stato, l'Avis", ha replicato Salvini.

I numeri - L'"influencer" tra i due è indubbiamente Salvini che con i suoi 1,4 milioni di follower doppia Di Maio (785mila).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali