FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Diciotti, Saviano: "Salvini ci ripensa, ora il processo inizia a fargli paura"

Lo scrittore commenta su Fb la lettera scritta dal ministro dellʼInterno al Corriere della Sera: "Ha compreso che si è cacciato in un guaio"

Diciotti, Saviano: "Salvini ci ripensa, ora il processo inizia a fargli paura"

"Salvini sul caso Diciotti ha compreso il guaio grosso in cui si è cacciato a causa del suo cinismo. Il processo inizia a fargli paura". Lo ha scritto su Facebook Roberto Saviano, a proposito della richiesta di autorizzazione a procedere che il ministro dell'Interno ha chiesto di negare, all'improvviso. Il giornalista e scrittore interviene così sull'iniziativa di Matteo Salvini che con la lettera al Corriere della Sera "anticipa la sua difesa".

"C'è un dettaglio che trovo molto interessante – continua lo scrittore – nella lettera manca un riferimento alla nostra Costituzione che il ministro ha consapevolmente violato". Secondo Saviano la missiva è piena di riferimenti a Trattati e Corti Europee. "Chi se lo sarebbe mai aspettato da Salvini: rifugiarsi nei trattati europei, proprio lui – accusa lo scrittore – il sovranista più puro su piazza".

"Il ministro deve essersi accorto che è diventatato troppo ingombrante, soprattutto per gli amici. Da che mondo e' mondo, in politica sei necessario fino a quando, magari perché hai strafatto, perché hai tirato troppo la corda, non sei più funzionale", conclude Saviano.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali