FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Senato, Conte replica a Renzi: "Iv ha scelto la strada dell'attacco mediatico, la peggiore per il Paese" | "Certo, se non ci sono i numeri, il governo va a casa"

Nel suo intervento il premier ha annunciato di voler lavorare con tutte le forze politiche per la revisione del Titolo V della Costituzione sulle competenze tra Regioni e Stato

Dopo aver incassato la fiducia alla Camera, Conte è al Senato per chiedere il sostegno al suo governo. Matteo Renzi, leader di Italia Viva, critica il premier: "Serve un esecutivo più forte, lei non si è dimesso". "Lei ha avuto paura di salire al Colle perché ha scelto un arrocco che spero sia utile per lei ma credo sia dannoso per le istituzioni", aggiunge. Nella replica, Conte attacca Iv per aver scelto "la via dell'aggressione e dell'attacco mediatico, non è stata la via migliore per il Paese", Poi afferma: "E' certo che se non ci sono i numeri, il governo va a casa". Il capo del governo ha poi posto la questione di fiducia sulla risoluzione di maggioranza.

  • 19 gen

    Conte lascia il Senato prima dell'esito del voto

    Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha lasciato il Senato senza attendere l'esito del voto finale sulla fiducia.

  • 19 gen

    Salvini: "Ci rivolgeremo al Quirinale"

    "Ci rivolgeremo a Mattarella: c'è un governo che non ha la maggioranza al Senato e sta in piedi con chi cambia casacca". Lo ha dichiarato il leader della Lega, Matteo Salvini.

  • 19 gen

    Casellati chiede il "Var" sul voto del senatore Ciampolillo

    Dopo le vibranti proteste della maggioranza per permettere a Lello Ciampolillo di votare sulla fiducia al governo, il presidente del Senato, Maria Alberti Casellati, ha chiesto di rivedere il video per stabilire se la richiesta sia arrivata prima o dopo il suo pronunciamento sulla chiusura del voto. Una sorta di "Var" politica.

  • 19 gen

    Tajani: "Chi ha votato sì è fuori da Forza Italia"

    Causin e Rossi, i due senatori di Forza Italia che hanno votato sì alla fiducia, "sono fuori dal partito: votare con il governo in questo caso non è una questione di coscienza". Lo ha dichiarato il vicepresidente del partito, Antonio Tajani, interpellato in transatlantico al Senato. L'ex presidente dell'Europarlamento ha spiegato di aver informato Silvio Berlusconi, insieme alla capogruppo Anna Maria Bernini.

  • 19 gen

    L'ex M5s Giarrusso vota no alla fiducia

    L'ex senatore del M5s, Mario Giarrusso, ora al Gruppo Misto, ha votato no alla fiducia al governo Conte.

  • 19 gen

    Assenti alla prima chiama i senatori a vita Rubia e Piano

    I senatori a vita Carlo Rubia e Renzo Piano risultano assenti alla prima chiama del voto di fiducia.

  • 19 gen

    Rossi e Causin (Forza Italia) votano sì alla fiducia

    I senatori di Forza Italia Andrea Causin e Maria Rosaria Rossi hanno votato la fiducia al governo.

  • 19 gen

    Salvini: "Grillo diceva che i senatori a vita muoiono tardi"

    "Lei, avvocato Conte, ci chiede la fiducia. Non la diamo a lei ma ai cittadini. Speriamo che liberi la poltrona che sta ostinatamente difendendo con tutti i mezzi, e ricordo ai senatori a vita che legittimamente voteranno la fiducia, le parole dette dal leader M5s Grillo: 'i senatori a vita non muoiono mai o muoiono un po' troppo tardi'. Che coraggio avete, ragazzi senatori a vita, che coraggio...". Così il leader della Lega, Matteo Salvini, in un passaggio del suo intervento in Aula che ha suscitato proteste dalla maggioranza.

  • 19 gen

    Salvini: "Cercate complici per non perdere la poltrona"

    "Non state cercando dei volenterosi, dei responsabili, ma dei complici per non perdere la poltrona". E' quanto afferma il leader della Lega, Matteo Salvini, intervenendo in dichiarazione di voto al Senato. "Ringrazio gli italiani per aver seguito questo dibattito surreale, perché qui dentro il problema è perdere la poltrona, mentre per molti cittadini è perdere il lavoro. Alcuni colleghi mi hanno fatto vergognare di essere senatore".

  • 19 gen

    Conte: "Se otterremo la fiducia valuteremo un rafforzamento della squadra di governo"

    "Stavamo già lavorando sul patto di fine legislatura. Subito dopo l'eventuale fiducia valuteremo un tema di cui stavamo già discutendo: come rafforzare la squadra di governo". Lo dice il premier Giuseppe Conte intervenendo in replica al Senato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali