FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Covid, il governo non cambia idea: ristoranti e bar chiusi alle 18

Consentita però lʼapertura la domenica. Il consumo al tavolo sarà consentito a un massimo di quattro persone

Il centro di Milano durante il coprifuoco: panorama spettrale

Alle 23 scatta il coprifuoco ma già dalle 21 la città di Milano si è andata via via svuotando. Deserto era il piazzale di fronte alla basilica di San Lorenzo, dove i basamenti delle colonne di solito diventano i sedili di chi si beve birre e cocktail da asporto. A piazza del Duomo alcune ragazzine si sono messe ad ascoltare un cantante di strada e c'era anche chi non ha rinunciato al rito dello spritz negli storici locali in Galleria Vittorio Emanuele. Ma dalle 23 è arrivato il silenzio, rotto solo dal passaggio delle forze dell'ordine che vigilavano sul rispetto dell'ordinanza.

Resta la misura che obbliga la chiusura di ristoranti, bar, gelaterie e pasticcerie alle ore 18 nei giorni feriali. Al termine della riunione tra il premier Giuseppe Conte, i capi delegazione e il ministro Francesco Boccia, il governo non cambia linea su una delle misure del Dpcm in dirittura di arrivo più contestate dalle Regioni. I ristoranti potranno invece restare aperti la domenica.

Il decreto sarà in vigore dal 26 ottobre al 24 novembre. Scendono da sei a quattro le persone che possono sedersi attorno allo stesso tavolo, a parte i casi di nuclei familiari più numerosi (dove tutti sono conviventi).

 

Coronavirus, le nuove restrizioni del Dpcm: dagli esercizi pubblici alla scuola

 

Dalle 18 in poi è consentito il servizio a domicilio e da asporto, ma non si potrà consumare il cibo acquistato nei luoghi pubblici, per strada e nelle piazze. Stop anche allo street food dopo le 18.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali