FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Consob, si apre lʼipotesi di Paolo Savona alla presidenza | Salvini: "Ok sia lui che Minenna, basta che si faccia presto"

Il seggio, vacante da 5 mesi, va attribuito rapidamente, e il ministro degli Affari europei sembra in pole position per occuparlo. Ma si aprirebbe poi il nodo della sua sostituzione

Consob, si apre l'ipotesi di Paolo Savona alla presidenza | Salvini: "Ok sia lui che Minenna, basta che si faccia presto"

Dopo il veto leghista a Marcello Minenna, potrebbe essere l'attuale ministro degli Affari europei, Paolo Savona, il nuovo candidato alla guida della Consob. La voce circola con una certa insistenza tra i palazzi romani, ma per ora non trova conferme ufficiali. Di certo, se fosse confermata la nomina, si aprirebbe poi il nodo del sostituto, che rischierebbe di creare una nuova frattura tra M5s e Lega. "Minenna e Savona? Sono due persone assolutamente stimate e stimabili. Io ho già dato l'ok a Minenna, ma se fosse Savona è persona che da cittadino italiano e da risparmiatore italiano mi darebbe la totale garanzia del controllo sul sistema bancario. A me va bene. Basta che si faccia veloce", ha dichiarato in merito il vicepremier Salvini.

Savona, di sicuro, ha quel curriculum "di alto profilo" richiesto dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per il nuovo presidente della Consob, ma è anche vero che Proprio Mattarella aveva bloccato la nomina di Savona a ministro dell'Economia. Ma con il trasloco all'autorità di vigilanza bancaria l'82enne economista troverebbe finalmente spazio in un settore di sua competenza, dopo mesi di "malessere" nell'esecutivo.

L'ipotesi non viene confermata né da Savona né dall'esecutivo, ma per riempire il vuoto lasciato da Mario Nava, dimessosi il 13 settembre, al governo serve un nome. E serve presto. Tanto che lo stesso Luigi Di Maio ha confermato che "dobbiamo chiudere il prima possibile, la settimana che sta per cominciare è quella decisiva per Consob".

E se per fonti della maggioranza non preoccupa più di tanto la successione di Savona agli Affari europei, perché la delega potrebbe essere assunta ad interim da Conte, potrebbe anche aprirsi una frattura tra i due alleati di governo: muovendo una pedina il rischio è infatti quello di uno spostamento di equilibri tale da rendere instabile tutta l'impalcatura di governo. Soprattutto perché il ministero di raccordo con l'Europa potrebbe essere interessante in vista delle elezioni europee. Così iniziano già a circolare nomi di possibili papabili per sostituire Savona: uno dei candidati potrebbe essere ad esempio Luigi Zingales, economista europeista cofondatore, nel 2012, del movimento "Fare per Fermare il Declino".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali