FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Consip, Padoan: statuto società non prevede decadenza a.d. Marroni

Question time alla Camera per il ministro dellʼEconomia dopo la bufera giudiziaria che ha colpito, nel mondo della politica, il ministro Luca Lotti e il padre di Matteo Renzi

Consip, Padoan: statuto società non prevede decadenza a.d. Marroni

"L'amministratore delegato di Consip, Luigi Marroni, non si trova in una condizione per la quale lo statuto della società contempla o prescrive la decadenza". Lo ha detto il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, rispondendo a Sinistra italiana e Forza Italia che avevano sollevato dubbi sulla regolarità della nomina di Marroni. L'a.d. è stato inoltre interrogato nell'ambito dell'inchiesta sugli appalti Consip.

Padoan ha inoltre ricordato che l'attuale Consiglio di amministrazione della Consip resterà in carica fino all'approvazione del bilancio 2017. Il titolare del Mef ha precisato che Marroni aveva il profilo idoneo per essere nominato amministratore delegato di Consip, "previa verifica dei requisiti di eleggibilità, professionalità, onorabilità e autonomia" previsti dalle norme e che è "avvenuta da parte degli uffici del dipartimento del Tesoro sulla base delle significative esperienze attestate dal suo profilo professionale".

Brunetta all'attacco: "E' inaccettabile" - "Siamo alla follia. Di fronte a una lampante violazione di legge, di statuto e di correttezza politica istituzionale lei mi risponde così, in maniera apodittica: 'è così perché è così' Fino a quando continuerà con questa sua incapacità di dar conto del suo operato? Fino a quando continuerà a non guardare la realtà, secondo la quale siamo di fronte a uno dei più scandali della Repubblica?". Così il presidente dei deputati di Forza Italia, Renato Brunetta, nel corso del question time a Montecitorio, rivolgendosi al ministro Padoan, interrogato sulla mancata accettazione delle dimissioni di Marroni. "E' inaccettabile, non solo quanto detto in quest'Aula ma anche la sua stessa presenza in quest'Aula", ha concluso il capogruppo azzurro.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali