FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Renzi: "Pil Italia meglio degli altri anni, il 2016 si chiuderà meglio del 2015"

"La caduta avuta dallʼItalia negli anni passati ha visto il ciclista rialzarsi ma non siamo ancora alla testa del plotone". Così il premier al Forum Ambrosetti

Renzi: "Pil Italia meglio degli altri anni, il 2016 si chiuderà meglio del 2015"

"In Italia c'è un'unica parola d'ordine: ridurre la pressione fiscale". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, al Forum Ambrosetti di Cernobbio. Il premier ha definito l'abbassamento delle tasse "l'unica opera infrastrutturale necessaria" per il sistema Italia. Poi un riferimento al Jobs Act: 585mila nuovi posti di lavoro sono un risultato importante, "la riforma del lavoro funziona". Sul Pil: "Meglio degli altri anni".

"L'Italia prosegue una lunga marcia, il 2016 si chiuderà meglio del 2015 che si è chiuso meglio del 2014, del 2013 e del 2012, questo è un risultato inoppugnabile", ha spiegato il premier commentando i dati del trimestre e sottolineando come "siamo andati meglio ma non ho bisogno di un sondaggio per dire che questo meglio non basta". "Non siamo nel gruppo di testa, abbiamo recuperato il gruppo ma c'è ancora molto da fare".

"La Spagna cresce non perché non ha premier ma perché deficit al 5%" - "Quando sento che la Spagna è un modello, cresce non perché, come qualche buontempone dice, non c'è un primo ministro, perché c'è il mio amico mariano Rajoy. La Spagna cresce perché ha il deficit ha il 5%".

"Nei primi 30 mesi fatto compiti del passato" - "Nei suoi primi trenta mesi il governo ha fatto cose sorprendenti ma in realtà - ha ricordato il presidente del Consiglio - si è trattato dei "compiti del passato, dell'abc".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali