FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Castelli (M5s):"Reddito di cittadinanza dal 2019, costa 17 miliardi senza nuove tasse"

Il sottosegretario allʼEconomia lo annuncia: siamo ai dettagli. Grillo: "Per noi ognuno deve avere reddito, non un lavoro"

Per inserire nella prossima legge di bilancio il reddito di cittadinanza "siamo in zona cesarini, stiamo affinando il lavoro". Lo ha detto il sottosegretario all'Economia Laura Castelli confermando che la copertura "è di 17 miliardi di euro". Sulle risorse necessarie ha poi detto: "All'interno del bilancio dello Stato e nelle dinamiche di finanza pubblica ci sono le risorse che servono". Castelli esclude "nuove tasse".

Beppe Grillo: "Per noi ognuno deve avere reddito, non un lavoro" - "Io sono per il reddito universale. Per diritto di nascita, se il cuore batte deve deve avere un reddito. Non un lavoro, un reddito". Lo dice il garante e co-fondatore del M5S, Beppe Grillo, durante l'incontro a Milano con l'ex presidente dell'Uruguay, Josè Pepe Mujica. "Per me e per il Movimento questo e' un punto fondamentale, per rovesciare il mercato del lavoro e mettere la persona al centro - spiega - e dare alla persona gli strumenti per diventare Shakespeare, D'Annunzio o Leonardo Da Vinci... Quanti italiani ne sarebbero in grado, se dessimo loro la possibilità". "La metà dei lavori conosciuti sparirà, questo mostro che arriva della connessione dati, sei seguito da quest'ombra, ti muovi e diventi merce, sei un prodotto, quindi il pericolo è quello", afferma Grillo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali