FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Berlusconi deve essere condannato a priori, è un mascalzone", l'audio delle intercettazioni

A "Quarto Repubblica" gli audio di Amedeo Franco, ex giudice di Cassazione: "Fu unʼesecuzione"

 

"Presidente, sa benissimo che è stata una porcheria". Inizia così l'audio dell'intercettazione ambientale tra l'ex giudice della Cassazione Amedeo Franco e Silvio Berlusconi. I due, stanno parlando della sentenza che condannò Berlusconi al carcere, nel 2013, e che diede il via al declino precipitoso di Forza Italia. A "Quarta Repubblica" vengono fatti ascoltare gli audio concessi dal direttore de Il Riformista, Piero Sansonetti, pubblicati oggi in esclusiva sul suo giornale.

 

Nelle registrazioni, il magistrato Amedeo Franco, relatore in Cassazione che chiese l'assoluzione perché non vi era reato, fa delle rivelazioni all'ex premier, riferendo quello che era il sentore del pensiero comune tra i magistrati: "Berlusconi deve essere condannato a priori, è destino - dice - è un mascalzone, purtroppo c'è una situazione veramente vergognosa, non di tutti, ma gran parte. Appena qualcuno fa qualcosa per lei viene etichettato come corrotto. A mio parere ha subìto una grave ingiustizia".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali