FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Autonomia, "Lombardia e Veneto decideranno data su referendum"

Il governo non ha risposto allʼappello per lʼelection day, Maroni e Zaia non si fermano: "Lʼaccorpamento avrebbe portato milioni di risparmi, il governo teme lʼesito della votazione popolare"

Autonomia, "Lombardia e Veneto decideranno data su referendum"

"Non c'è disponibilità da parte del governo" a fare il referendum consultivo sull'autonomia in concomitanza con le amministrative e quindi il presidente della Lombardia Roberto Maroni annuncia che deciderà la data "insieme al collega Luca Zaia" dato che anche il Veneto farà la consultazione. Per Zaia e Maroni l'accorpamento dei referendum con le Comunali avrebbe portato risparmi per 14 milioni in Veneto e 20 in Lombardia.

"Mi dispiace perché si sarebbero risparmiati dei soldi. Farò un ultimo tentativo, domani sono a Roma, ma penso che non ci concederanno l'abbinamento e nei prossimi giorni fisserò la data. Comunque lo faremo di sicuro entro il 2017", ha aggiunto il governatore lombardo.

Zaia: l'autonomia genererà ricchezza per l'intero Paese - Per Luca Zaia il governo ha paura "dell'esito di una consultazione che vuole evitare a tutti i costi, e non risponde pertanto alla nostra giusta richiesta di election day per far risparmiare ai veneti 14 milioni". La strada comunque "è ormai tracciata. Il popolo andrà a votare, e io spero in modo massiccio e definitivo". Zaia parla del referendum consultivo sull'autonomia di Veneto e Lombardia, e spiega di voler tenere le tasse sul territorio generando ricchezza per l'intero Paese.

"Più Stato, e quindi più controlli e rigore, nelle Regioni sprecone. Più autonomia alle Regioni virtuose e con i conti in ordine. L'autonomia non frena chi è avanti, spinge invece chi è indietro ad accelerare", ha sottolineato Zaia, secondo cui "manca, in questa Italia malata, una presa d'atto fondamentale. Esistono zone del Paese ormai tecnicamente e finanziariamente fallite. Esistono, al contrario, territori (come il Veneto) che hanno i conti in ordine, servizi di eccellenza" e "lasciano a Roma 21 miliardi di imposte ogni anno. Gettito fiscale che Roma ingoia e non restituisce sotto forma né di servizi né di infrastrutture". "Io credo che l'autonomia - ha affermato il governatore del Veneto - sia anche una grande opportunità: dicono gli economisti che quei 21 miliardi, se ben utilizzati, produrrebbero quasi 60 miliardi di maggiore Pil a vantaggio di tutto il Paese".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali