FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Anomalie tesseramenti Pd, Orfini: "Prenderò subito provvedimenti"

"Adesso diventiamo come dipendenti del partito", una delle frasi che si possono cogliere in un video girato a Napoli in unʼassociazione che raccoglieva i tesseramenti. Orlando: "Immaginavo i rischi, vigilare"

Anomalie tesseramenti Pd, Orfini: "Prenderò subito provvedimenti"

"Si è chiuso il tesseramento del Pd. Purtroppo ci vengono segnalati anche casi, per fortuna isolati, di gestione poco trasparente". Lo scrive su Facebook il presidente del partito Matteo Orfini, aggiungendo: "Il nostro congresso deve essere una grande festa democratica e non possiamo consentire che venga rovinato da comportamenti discutibili. Per questo già nelle prossime ore assumerò i primi provvedimenti sui casi segnalati".

Il caso tesseramenti irregolari a Napoli - Le irregolarità a cui si riferisce Orfini sono quelle segnalate dal quotidiano La Repubblica che pubblica un video realizzato nel quartiere Miano, zona nord di Napoli. "Dovete portare tessera e codice fiscale, i 10 euro ve li danno loro", si vede una donna spiegare nel video all'esterno della sede di un'associazione a chi chiede cosa si debba fare per tesserarsi al Pd. Un'altra donna aggiunge: "I 10 euro ve li darà Michel all'interno, se la vede lui". Dove Michel starebbe per Michel Di Prisco, volto noto del Pd della zona.

Il video, realizzato con telecamere e microfoni nascosti, mostra poi un'altra donna spiegare in cosa, secondo lei, consista il tesseramento: "Diciamo che diventiamo dipendenti del partito per Michel, nostro consigliere di quartiere. Dobbiamo mettere una firma per far vedere che facciamo parte del partito per farlo salire un'altra volta a lui quando ci stanno le elezioni".

E ancora, altre due donne: "Per esempio, io voglio un piacere da Ciruzzo? Mi devo fare la tessera per lui. Me lo fa Michel? Mi devo fare la tessera per Michel". I soldi, assicura un'altra donna, "non vanno a noi né a lui, vanno al partito. Ve li dà Michel e se la vede lui". ​

Orlando: immaginavo rischi tesseramento, vigilare - "Avevo messo in evidenza il rischio che in una situazione organizzativa abbastanza precaria si potesse produrre questo tipo di effetti, e si stanno producendo e temo che questo rischio si manifesti anche in altre realtà". Così il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, candidato alle primarie Pd. "Apprezzo il fatto che si sia intervenuti tempestivamente e mi auguro che si continui così. Mi fido di chi oggi è chiamato a gestire questo passaggio delicato", ha aggiunto.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali