FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Alitalia, Matteo Salvini: il ministro Tria rispetti il contratto di governo

"Sono assolutamente dʼaccordo con Di Maio e con lʼingresso del Tesoro nella compagnia aerea. Non possiamo far comprare Alitalia dal primo straniero che passa"

Il ministro dell'Economia Tria "deve fare quello che dice il contratto di governo. Lo deve rispettare lui come lo rispettiamo noi tutti". Lo dice il vicepremier Matteo Salvini, che torna sui contrasti nel governo sulla vicenda Alitalia. Il matrimonio Alitalia-Ferrovie, "è una via percorribilissima, se ci si riesce - osserva - le nostre ricette non saranno tutte perfette, ma secondo me sono le più adatte e noi ci crediamo".

Salvini spiega al Messaggero di essere "assolutamente d'accordo con Di Maio e con l'ingresso del Tesoro nella compagnia aerea. Non possiamo far comprare Alitalia dal primo straniero che passa".

Alla domanda se si andrà verso un rimpasto, Salvini risponde: "Macché. Non sto dicendo questo. Dico soltanto che la linea è tracciata e Tria oltre ad essere un ottimo economista e' persona duttile e capace. Non vedo grandi ostacoli. Questa su Alitalia, per un Paese come il nostro, che vive di turismo, che ha una forza commerciale e una centralità in tutti i flussi internazionali, è un' operazione strategica. E comunque, su questo e su altro, noi andiamo avanti".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali