FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Rimborsopoli" Piemonte, assolto lʼex presidente Roberto Cota: "Contro di me attacchi ignobili"

Per lʼuso distorto dei fondi destinati ai politici, la procura aveva chiesto per lʼex governatore una condanna a 2 anni e 4 mesi

L'ex governatore del Piemonte, Roberto Cota, è stato assolto nel processo per la "Rimborsopoli" che vedeva coinvolti i consiglieri della sua regione. Per l'uso distorto dei fondi destinati ai gruppi politici rappresentati in Consiglio, la Procura aveva chiesto per l'ex presidente una condanna a 2 anni e 4 mesi. "Contro di me attacchi ignobili, ho sofferto", ha commentato l'ex presidente del Piemonte. E Salvini: "In tanti dovrebbero scusarsi".

Processo si è chiuso con 10 condanne e 15 assoluzioni - Il processo, che vedeva alla sbarra 25 persone, si è concluso con dieci condanne e 15 assoluzioni, tra cui appunto quella dell'ex governatore Roberto Cota.

La procura aveva chiesto la condanna di tutti i 25 imputati a pene che nel complesso ammontavano a circa sessantasei anni di reclusione. Le pene inflitte dal tribunale spaziano dai tre anni e dieci mesi per Michele Giovine (Pensionati per Cota) ai quattro mesi con la condizionale per Augusta Montaruli (Pdl), per la quale l'accusa di peculato è stata derubricata in un lieve episodio di finanziamento illecito.

Cota: "Contro di me attacchi ignobili" - "Sono stato fatto oggetto di attacchi ignobili, e ho sofferto tanto, ma ho fatto bene ad avere fiducia perché qualcosa nelle istituzioni funziona", ha commentato Cota dopo l'assoluzione. "Renzi ha perso un'occasione per stare zitto - ha aggiunto l'ex governatore a proposito del riferimento alle "mutande verdi" (divenute un simbolo dell'inchiesta) fatto dal premier nella sua visita di giovedì a Torino -. Avrebbe dovuto mostrare altra sensibilità istituzionale, che non ha...".

Salvini: "Tanti dovrebbero scusarsi" - "Tutti assolti i consiglieri della Lega Nord in Piemonte. Da Roberto Cota a Riccardo Molinari, tutti assolti. Tre anni di insulti, elezioni ribaltate e alla fine... 'il fatto non sussiste'": è questo il commento su Facebook del segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini. "Quanta gente, a partire da Renzi, dovrebbe chiedere scusa. Un abbraccio ragazzi, a testa alta e si torna a vincere!".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali